di Barbara Righini
online dal 2005

Alcool cetilico

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Alcool cetilico

Messaggioda Lilli » martedì 04 marzo, 2008 18:55

Alcol cetilico, inci name cetyl alcohol. Non ? un alcol come quelli che siamo abituati a vedere, liquido e volatile, ma una sostanza cerosa e bianca in forma di scaglie. E' un coemulsionante, va abbinato ad un emulsionante vero e proprio, e si usa soprattutto per dare consistenza e un bel colore bianco alle creme.
Per emulsioni fluide va usato in percentuali basse (1-2%), per emulsioni pi? ricche (creme per le mani) si pu? arrivare anche al 5%. La sua consistenza cerosa aiuta ad "asciugare" leggermente la crema anche se composta da molti oli, ma non fa miracoli...
Dovrebbe essere di origine vegetale, ma non ci metto la mano sul fuoco. Si usa in fase lipo, facendolo sciogliere a bagnomaria con oli e burri.
Conservazione semplice, si chiude nel solito barattolo al fresco e al buio. Si mantiene inalterato per... secoli, probabilmente :)
Prezzi medi: boh??? dai 20 ai 50 euro al kg, o anche di pi?... dipende da quant'? onesto lo spacciatore :D
Pregi e difetti: sbianca e mantiene stabili le emulsioni, ma se usato in eccesso d? una consistenza davvero cerosa e "sbriciolosa" alle creme. Pu? risultare comedogenico su pelli con eccesso di sebo (? pur sempre una cera), quindi ? bene limitarne l'uso in formulazioni per il viso adatte a pelli grasse.
________
Vermont medical marijuana
Ultima modifica di Lilli il venerdì 11 marzo, 2011 17:29, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Lilli
DeterminataSpignattatrice
 
Messaggi: 815
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:05
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...

Messaggioda Meristemi » martedì 04 marzo, 2008 21:21

Lilli ha scritto:T
Dovrebbe essere di origine vegetale, ma non ci metto la mano sul fuoco.


Si può ottenere dal cocco se non erro ma anche da cetacei (spermaceti di balena). Cetilico, da cetaceo. In commercio mi pare ci sia anche quello sintetico. Per essere considerato "verde" bisognerebbe sapere la fonte (immagino che quello delle povere balene costi un botto).

Curiosità personale, le cere dell'olio di jojoba non possono sostituirlo (chiedo a spignattatori più esperti del sottoscritto)?
Meristemi
 
Messaggi: 59
Iscritto il: lunedì 14 gennaio, 2008 06:32

Messaggioda Vecchia Zia » martedì 04 marzo, 2008 21:53

ma quanto è interessante questo topic! Non solo per chi vuole spignattare ma anche per chi, come me, è curiosa di sapere le funzioni degli ingredienti verdi che trova nei prodotti ;-)

Mamma mia, "spermaceti di balena" non mi fa certo una bella impressione... spero di tutto cuore che l'alcol cetilico contenuto nei miei cosmetici ecobio sia vegetale perchè non ho tutti i gusti a spalmarmi addosso una cosa che deriva dagli "spermaceti"... :?
Che cosa sono? O forse è meglio non saperlo?? :lol:
Vecchia Zia
 
Messaggi: 1198
Iscritto il: giovedì 04 ottobre, 2007 14:09

Messaggioda Meristemi » mercoledì 05 marzo, 2008 01:15

Vecchia Zia ha scritto: non ho tutti i gusti a spalmarmi addosso una cosa che deriva dagli "spermaceti"... :?
Che cosa sono? O forse è meglio non saperlo?? :lol:


http://it.wikipedia.org/wiki/Spermaceti

Nei prodotti ecobio dovrebbe essere segnalato che è di derivazione vegetale, o almeno spesso lo e'. Anche perche' fortunatamente quello animale costa enormemente di piu'.
Meristemi
 
Messaggi: 59
Iscritto il: lunedì 14 gennaio, 2008 06:32

Messaggioda Lilli » mercoledì 05 marzo, 2008 19:11

Credo che lo spermaceti da balena non esista quasi pi?, o almeno, in Europa non ? utilizzato. Al suo posto ? venduto un materiale simile chiamato cetil palmitato, una sorta di spermaceti sintetico, con caratteristiche coemulsionanti quasi identiche.
Acido stearico, alcol stearilico e alcol cetilstearilico, invece, spesso sono il frutto della lavorazione di scarti di macelleria... quando non provengono da piantagioni di palma da olio intensive. Non so quale sia il minore dei mali :?

Edit: la jojoba ? un ottimo ingrediente, ma se alla crema si vuol dare un po' di consistenza bisogna usare materia solida, non basta che sia un estere ;-)
________
Ferrari 360 specifications
Ultima modifica di Lilli il venerdì 11 marzo, 2011 17:29, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Lilli
DeterminataSpignattatrice
 
Messaggi: 815
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:05
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...

Messaggioda Lilli » giovedì 06 marzo, 2008 19:50

il cetil palmitato ? pi? leggero, per quel che ne so. L'alcol cetilstearilico ? pi? asciutto, l'acido stearico non l'ho ancora mai usato. Tutti servono al medesimo scopo, comunque.
________
Gnosticism Advice
Ultima modifica di Lilli il venerdì 11 marzo, 2011 17:29, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Lilli
DeterminataSpignattatrice
 
Messaggi: 815
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:05
Località: sulle dolci colline tra Pesaro e Urbino...

Messaggioda Kiryam » domenica 04 maggio, 2008 16:33

Grazie Lilli sei un profondo pozzo dal fondo meraviglioso :P stamattina cercavo notizie sull'Alcool cétylique e leggo proprio quanto m'interssava sapere... Chiedo scusa a Tomatina e mi prostro:zib: per aver aperto un nuovo topic ma :oops: con la funzione cerca non mi era uscito :o bho! sarà stata fretta... che bello spignattar :P
Avatar utente
Kiryam
 
Messaggi: 26
Iscritto il: mercoledì 09 aprile, 2008 18:49

Messaggioda murex » mercoledì 13 agosto, 2008 14:45

Lilli ha scritto: la jojoba è un ottimo ingrediente, ma se alla crema si vuol dare un po' di consistenza bisogna usare materia solida, non basta che sia un estere ;-)


e per esempio non si potrebbe sostituire l'alcol cetilico con un pochino di cera d'api..per fare un balsamo con l'esterquat? o è una cavolata? :P
Avatar utente
murex
SguardoArtistico
 
Messaggi: 2474
Iscritto il: venerdì 20 luglio, 2007 11:21
Località: Lucca

Messaggioda coccinellalibera » lunedì 09 marzo, 2009 15:14

Tiro su questo post, siccome non ho trovato altro, prima di aprirne uno nuovo preferisco agganciarmi qua.
Vorrei sapere le differenze nell'uso tra cetilico e cetilstearilico. Io oltre a questo ho anche MF e VE di Az, e pure il montanov. Come potrei combinarli al meglio? (obiettivo sarebbe meno scia bianca possibile e stabilità dell'emulsione).
Avatar utente
coccinellalibera
 
Messaggi: 173
Iscritto il: giovedì 18 dicembre, 2008 15:22
Località: Arezzo - Toscana

Messaggioda Patrizia » lunedì 09 marzo, 2009 21:53

Cetilico e Cetilstearilico hanno una composizione diversa, il secondo ha in più l'acool stearilico.
Negli spignattamenti, entrambe hanno più o meno lo stesso potere addensante.
Io preferisco il cetilico che fa meno scia bianca.
Don't Stop Me Now!

Il mio blog
Avatar utente
Patrizia
 
Messaggi: 1870
Iscritto il: martedì 06 novembre, 2007 21:59
Località: Prov. di Venezia

Re: Alcool cetilico

Messaggioda Lory75 » giovedì 31 marzo, 2016 22:18

mi aggancio qui, stavo procedendo per un acquisto da glamour, e vorrei capire un po' meglio.
nel leggere il pdf dell'alcool cetilico trovo
Alcool Cetilico
E’ utilizzato in associazione a Stearyl Alcohol per sintetizzare il Cetearyl Alcohol"
e prosegue dicendo che l'inci name è Cetearyl alcohol

per l'ALCOOL CETILSTEARILICO 50/50 dice
Fattore di consistenza lipofilo derivante dalla miscela tra alcool cetilico e alcool stearilico,
prewenti in egual percentuale.
INCI-Name Cetearyl alcohol.

Perchè per tutti e due i prodotti mette lo stesso inci name?
Quale dei due è più adatto per emulsionare in accoppiata con il mgs? (forse il cetilico puro)?
;)
Lory75
 
Messaggi: 81
Iscritto il: sabato 31 gennaio, 2015 15:42

Re: Alcool cetilico

Messaggioda gwada971 » venerdì 01 aprile, 2016 08:27

Io penso sia un errore, comunque puoi scrivere a Glamour e chiedere chiarimenti :)
Io di norma uso il cetilico per i prodotti viso/corpo e il cetilstearilico per i prodotti per capelli, ma è solo la mia esperienza personale,non l'ho letto da nessuna parte :D
keep the natural mystic flowing
Avatar utente
gwada971
 
Messaggi: 1008
Iscritto il: venerdì 22 gennaio, 2010 12:05

Re: Alcool cetilico

Messaggioda Lory75 » venerdì 01 aprile, 2016 20:09

Grazie, di giorno nn mi posso collegare e stasera volevo FINALMENTE fare il mio primo ordine.
Essendo una novellina pensavo di avere sbagliato qualcosa, ma tu mi confermi che c'e' qualcosa che non va nella descrizione, quindi posso tranquillamente comprare il semplice cetilico.
Lory75
 
Messaggi: 81
Iscritto il: sabato 31 gennaio, 2015 15:42


Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron