di Barbara Righini
online dal 2005

Burrocacao o balsamo labbra!

dove piccoli grandi cosmetici fai da te prendono forma!

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Burrocacao o balsamo labbra!

Messaggioda margherita » martedì 15 gennaio, 2008 23:03

Ragazze ho fatto anche il burrocacao e mi sento come Michelangelo dopo aver affrescato la Sistina :mcm:
Ricetta:
:arrow: 100 gr di olio di mandorle
:arrow: 25 gr di cera d'api
:arrow: 100 gr di olio di mandorle
:arrow: 2 cucchiaini di miele d'acacia
:arrow: 10 gocce di OE di arancio dolce

Come sempre però ho i miei dubbi:
ho letto che ci sono diversi tipi di cera d'api: la mia (presa da un apicoltore da cui ho sempre preso il miele) è in fogli, chiari e ben stesi, con le cellette ben in evidenza e nessuna impurità. Il fatto che sia così perfettina deve destarmi sospetti?
Mi fido a metterlo sulle labbra?
Scusate la paranoia ma da quando spignatto tutte le donne di casa mi dicono "Marghe, guarda che a usare i tuoi autoprodotti fra qualche anno ti casca la pelle!" (megere! :evil: )

Cheffacio? spalmo?
Avatar utente
margherita
 
Messaggi: 710
Iscritto il: lunedì 22 ottobre, 2007 14:17
Località: Reggio Emilia

Messaggioda Taiba » mercoledì 16 gennaio, 2008 10:28

Più che la cera...ti fidi a mettere sulle labbra l'olio di mandorle? Io mi riempirei di punti neri sul contorno labbra in tempo zero!!!!! :shock: (non per rovinare il tuo capolavoro, he??? :) )
"La curva è la più graziosa distanza tra due punti." Mae West

"Fai ciò che senti essere giusto nel tuo cuore, perchè verrai criticato comunque: biasimato se lo fai e anche se non lo fai."
Eleanor Anna Roosevetl, First Lady
Avatar utente
Taiba
SqualottaAdHonorem
 
Messaggi: 2149
Iscritto il: lunedì 29 ottobre, 2007 14:25

Messaggioda margherita » mercoledì 16 gennaio, 2008 15:31

Dici Taiba? :shock: e io che credevo già di essere stata brava a mettere l'olio di mandorle invece di quello di oliva... che altro olio avrei potuto mettere? Vinaccioli o germe di grano?
Aspetto altri consigli e rincuoramenti.
Intanto tra ieri sera e stamattina l'ho usato e le labbra non sono cascate (come profetizzavano zia e mamma)
Avatar utente
margherita
 
Messaggi: 710
Iscritto il: lunedì 22 ottobre, 2007 14:17
Località: Reggio Emilia

Messaggioda Serese » mercoledì 16 gennaio, 2008 17:17

margherita ha scritto:che altro olio avrei potuto mettere? Vinaccioli o germe di grano?

si, sennò anche olio di karitè o jojoba suppongo. ma perchè nel primo post appaiono due volte i 100 gr di olio di mandorle? è una ripetizione oppure ci sono anche 100 gr di un altro olio?
...pensa globale agisci locale...
e
mantieni questo forum un luogo civile!
Avatar utente
Serese
MagaDelSearch
 
Messaggi: 11469
Iscritto il: domenica 28 ottobre, 2007 18:55

Messaggioda mara » mercoledì 16 gennaio, 2008 17:32

olio di ricinooooooo ho letto che lo rende più lucido (io ho usato quello di ricino e l'effetto mi piace assai)
mara
 
Messaggi: 628
Iscritto il: domenica 23 settembre, 2007 11:58
Località: san benedetto del tronto (AP)

Messaggioda margherita » mercoledì 16 gennaio, 2008 18:53

C'è solo olio di mandorle, mi sono sbagliata, nessun altro olio! :P
Avatar utente
margherita
 
Messaggi: 710
Iscritto il: lunedì 22 ottobre, 2007 14:17
Località: Reggio Emilia

Messaggioda liquirizia » mercoledì 16 gennaio, 2008 21:38

...scusate, ma perchè olio di oliva e olio di mandorle fan venire i punti neriii???
...a volte esprimo un desiderio e soffio finchè non mi si svuotano testa e cuore...
Avatar utente
liquirizia
 
Messaggi: 1334
Iscritto il: sabato 13 ottobre, 2007 12:19

Messaggioda Roberta » giovedì 17 gennaio, 2008 02:15

Ciao Margherita
La cera di cui parli è quella che l'apicoltore utilizza nell'arnia. Dovrebbe essere quella tolta dai melari (cioè quella da pulire che normalmente ti vende l'apicoltore) ma già pulita dalle impurità e già ristampata in fogli cerei pronti da fissare sui telai. Per quello è così perfettina. Se l'apicoltore di cui parli è uno "fidato", insomma uno onesto, la cera sicuramente è buona. Se è una media grande apicoltura potresti provare a chiedere se la cera che ti hanno dato è di opercolo, ma è difficile che la separino... se è un piccolo produttore non chiederlo nemmeno, sicuramente mette tutta la cera raccolta insieme ma... non è necessario.
La distinzione fra i vari tipi di cera (opercolo o favo ecc) non è poi così evidente. Quella di opercolo è più "fresca" e più bianca... ma ti assicuro la differenza è minima...
Roberta
 
Messaggi: 17
Iscritto il: mercoledì 25 luglio, 2007 22:51
Località: Colline di Bergamo

Messaggioda liquirizia » giovedì 17 gennaio, 2008 10:31

divinityofdarkness ha scritto:Dal sito SCTS.org (non so se lo conoscete :lol: )

A VOLTE COMEDOGENICI ALTRE NO - eco-bio e vegetali, il livello di comedogenicità dipende dal tipo di pelle:
- cera alba
- beeswax (cera d'api)
- prunus dulcis (olio di mandorle dolci)
- rosa moschata (olio di rosa moscheta)
- altri oli "pesanti" (olio d'oliva).
Queste sostanze è meglio non utilizzarle pure, in caso di pelli impure e/o grasse, mentre all'interno di una preparazione è bene che non siano al primo o secondo posto dell'inci.

comedoni= punti neri :!:

:)



grazie div!...vorrei chiederti altre cose sempre sui meladetti comedoni dato che vedo che ne sai...ma poi vado ot..magari apro un topic o continuo in uno che tratta di punti neri!!..ci vediamo là!
...a volte esprimo un desiderio e soffio finchè non mi si svuotano testa e cuore...
Avatar utente
liquirizia
 
Messaggi: 1334
Iscritto il: sabato 13 ottobre, 2007 12:19

Messaggioda margherita » domenica 20 gennaio, 2008 12:05

Grazie Roberta! l'apicoltore ha un'attività piccolina, che mi dà fiducia.
Avatar utente
margherita
 
Messaggi: 710
Iscritto il: lunedì 22 ottobre, 2007 14:17
Località: Reggio Emilia

Messaggioda Tomatina » domenica 22 giugno, 2008 23:39

naima ha scritto:ciao a tutte!

come qualcuna saprà, ho provato a fare il mio primo burrocacao, con cioccolato bianco, miele, burro di karitè dei provenzali ed aroma per dolci all'arancia.
il problema sta nel fatto che il parfum del burro di karitè è davvero troppo pesante e non so con cosa "nasconderlo".
a questo punto, essendo una novizia degli spignattamenti, volevo capire se fosse possibile sostituire il burro di karitè per ottenere comunque un buon burrocacao...

pazza?


Scintilla ha scritto:Aumenta le dosi di burro di cacao ( tipo 2:1 )o se usi il burro di cacao puro ( non il cioccolato bianco ) puoi sostituirlo al karitè direttamente . Altrimenti ti consiglio di comprare un karitè puro ( quello dei provenzali non lo è e ha un odore terribile davvero ) oppure mettici qualche goccina di olio essenziale di arancio dolce o quella che preferisci .
PS: gli aromi alimentari li sconsiglio perchè alla fine non profumano un cappero :x


naima ha scritto:a questo punto lo chiedo anche a te: dove mi consigli di comprare tutto senza costi esorbitanti?


Taiba ha scritto:EQUO SOLIDALE!!!!!!!!
Burro di karitè PURO! Costina un pochito però...12 eurini un barattolo da 75g...o ml? Chi si ricorda? Puzza di vegetale da morire ma ne basta una punta di cucchiaio per idratare le mani!!! E l'odore naturale si può coprire con gli O.E. oppure va via scaldando!

Scusate ma la mia campagna pro equo la porto avanti! :oops:


Scintilla ha scritto:Se hai modo di comprare via internet su Fitocose ne hanno a prezzo ragionevole :) oppure su Aroma-Zone .


annuska ha scritto:io ho quello di fitocose ed è quasi inodore :)


Scintilla ha scritto:Altrimenti proprio sul sito di barbara vendono quello della TEA a prezzo assolutamente buono :)
Mantieni questo forum un luogo civile: segui il regolamento!
:angel: MIO BLOG! :fiore:
Avatar utente
Tomatina
TsunamiGentile
 
Messaggi: 6297
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 14:06

Messaggioda Tomatina » domenica 22 giugno, 2008 23:40

prò ha scritto:Buongiorno a tutte!
intanto colgo l'occasione per inchinarmi a ringraziarvi dei preziosisssssimi consigli e delle informazioni che ci sono qui...
eppoi... mi sono decisa a fare un micro micro spignattamento che andasse oltre lo scrubbino o il burro di cocco...

più o meno sulla linea dei rossetti ho provato a fare un paio di burrocacao.. uno al cioccolato ( credo di essermelo messo 5 volte in mezz'ora, è buonissimissimo!) e uno al miele ma....quando ho sciolto tutto (pigramente) nel microonde il miele si è praticamente caramellizzato! sono riuscita a toglierlo tanto era solido ma mi piacerebbe sapere come potercelo mettere (gli altri ingredienti sono burri, olio e cera) perchè oltre ad essere buono ed emolliente magari copriva anche un po l'odore del karitè, che non è fortissimo ma sta proprio sotto al nasino... e ancora una cosa: visto che natale si avvicina e che non voglio avvelenare nessuna delle mie amiche, che oli essenziali possono andare bene sulle labbra?
grazie grazie grazie

prò


liquirizia ha scritto:ciao!
ti conviene non sciogliere tutto insieme al microonde, perchè intanto che il burro si scioglie magari l'olio frigge e il miele diventa caramello!!insomma un pastricciaccio (anche io faccio dei pastrocchioni...)!!!
se non vuoi proprio fare a bagnomaria, ti conviene mettere nel microonde solo cera d'api e burro di karitè (insomma le cose più solide)...una volta che li tiri fuori (non farli bollire) aggiungi l'olio e il miele (ti consiglio di metterne poco perchè poi rischia che non rimane insieme e si separa).. poi metti l'olio essenziale e travasi tutto in una ciotolina...
se vuoi fare uno stick ti consiglio di usare una siringa tagliata, coli dentro, lasci raffreddare in piedi, e solo quando è proprio solido, spingi lo stantuffo, e inserisci il cilindretto ottenuto in uno stick vuoto!

:)


liquirizia ha scritto:ah scusa!
per gli olii essenziali, credo oe di arancio possa andare! ed è anche piacevole come odore!


Tomatina ha scritto:l'o.e. di arancio amaro si sposa molto bene con l'odore di burro di karite', soprattutto quello grezzo. (Lola docet)
io ho provato e mi e' piaciuto molto :D


mondaytiger ha scritto:ispirandomi ad alcuni prodotti in commercio io mi voglio fare un balsamo labbra con OE di menta, "rinfresca-alito".
ho provato uno stick labbra - non ebobio - alla menta ed è piacevolissimo, approvato anche da mia mamma

OE di menta non avvelena, io lo metto nel dentifricio faidame


liquirizia ha scritto:potresti fare menta+limone!
..non so mi è venuta così...


prò ha scritto:grazie mille dei consigli! ho usato proprio l'arancio, per i miei due pastrocchi!! credo che il prossimo burrocacao lo farò col burro di cacao, se il mio pasticcere-cioccolataio di fiducia non mi chiede un mutuo... :)
grazie ancora!!
Mantieni questo forum un luogo civile: segui il regolamento!
:angel: MIO BLOG! :fiore:
Avatar utente
Tomatina
TsunamiGentile
 
Messaggi: 6297
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 14:06

Messaggioda Tomatina » domenica 22 giugno, 2008 23:41

timoserpillo ha scritto:Un tot di amiche mi hanno commissionato dei balsami labbra e allora ho spignattato circa 50 ml di roba.

Ingredienti:
burro cacao
burro karitè
cera
olio di ricino
sequistearato
cetilstearilico

poi ho fatto 5 pot e ho differenziato le profumazioni.
una volta solidi mi sono accorta che son rimasti marroni, sanno di cacao (troppo! copre le profumazini quasi) e sulle labbra son troppo scivolosi (troppo olio e/o karitè) e durano poco.

Ho deciso che non li regalerò, ma mi scoccia buttare il tutto ed essendo con profumazioni diverse se rifondo rischio di fare un danno peggiore.

Che posso fare?
in erbristeria avevo visto delle "candele" fatte solo di burro di karitè e oli essenziali...le accendi attendi che il burro si sciolga lo prelevi e ci fai dei massaggi...secondo voi posso fare una cosa del genere con il mio spignatto sbagliato?
o altrimenti che altro posso fare?

scusate il post lungo.

grazie
Timo


merissima ha scritto:Secondo me sì, puoi fonderne uno per volta e massaggiare le gambe :)


Vera ha scritto:Io ho fuso e rifuso i miei burricacao tremila volte, aggiungendo ingredienti, ma non riesco ancora a trovare il mix ottimale. :roll:
Penso tu possa rifonderli e cercare di correggerli.


Scintilla ha scritto:Se li vuoi fare meno scivolosi aggiungici poca cera d'api e vedrai che si induriscono , menterranno le qualità di stesura e resteranno sulle labbra parecchio di più .


timoserpillo ha scritto:grazie ragazze!!!
allora ho deciso che questi balsamini me li tengo io anche perchè non mi piace la profumazione che ha un fondo troppo cioccolatoso...farò delle mini candeline da massaggio...


ciao
timo
Mantieni questo forum un luogo civile: segui il regolamento!
:angel: MIO BLOG! :fiore:
Avatar utente
Tomatina
TsunamiGentile
 
Messaggi: 6297
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 14:06

Messaggioda Tomatina » domenica 22 giugno, 2008 23:49

remedios ha scritto:Domandina: ho del burro di karitè grezzo e lo sto usando come burrocacao, però vorrei farne un formato "portatile"...Secondo voi come posso fare? Colarlo in un tubetto di burrocacao? Scusate la domanda cretina ma sono una neofita :)


liquirizia ha scritto:faccio un copia incolla delle mie istruzioni date in un precedente post per fare la forma dello stick:

"Io faccio così per il burrocacao (me l'hanno consigliato qua nel forum tempo fa!):
prendo una siringa e taglio con cutter la parte finale dove c'è l'ago, cosìmi rimane un tubetto..
qua ..."

per metterlo nello stick vuoto....

"allora praticamente te infili il cilindretto nello spazio che c'è di solito nel fondo dello stick e vedrai che rimane fermo!anche perchè a furia di dartelo e di spingere si fissa sempre di più! "

però sì, per farlo a stick serve un pochinino di cera d'api....per le dosi, in tutto ci staranno al max 5ml in uno stick....di conviene fare 1/3 di cera e 2/3 di burro.....se no viene troppo duro se metti troppa cera....


remedios ha scritto:Effetivamente penso che si "spapocchierebbe" in poco, vista la facilità con cui si scioglie alla minima vicinanza con una fonte di calore... ma la cera d'api dove posso comprarla, per evitare un salasso?oggi faccio un sacco di domande :shock:


liquirizia ha scritto:fidati che non si spapocchia...io l'ho fatto e sta su!!!

la cera la trovi in erboristeria, o da un apicoltore!..oppure a quei mercatini paesani delle sagre dove c'è sempre la bancarella di un apicoltore..


remedios ha scritto:Aaaah ho capito! Allora farò delle prove :)


silvia ha scritto:
liquirizia ha scritto:fidati che non si spapocchia...io l'ho fatto e sta su!!!

la cera la trovi in erboristeria, o da un apicoltore!..oppure a quei mercatini paesani delle sagre dove c'è sempre la bancarella di un apicoltore..



....puoi provare anche in drogheria, io a trst l'ho trovata li :)


remedios ha scritto:
Saggia corregionale ;)


petunia ha scritto:Anche io ieri ho fatto il burrocacao con karitè, cera d'api e miele...mi è venuto u pò troppo morbido, forse a causa del miele...pensavo che non mettendo olio fosse venuto più duro invece no...oggi rifondo tutto e aggiungo ulteriore cera d'api...comunque l'effetto è un bel lucido e le labbra rimangono morbide a lungo (anche se dà un pò l'effetto appiccicoso)... sono ancora alla disperata ricverca del burro di cacao:credo che questo possa rendere lo stick più duro e si possa anche fare a meno della cera (che opacizza un pò)


Hely ha scritto:Per rendere lucido il burro cacao io ho messo olio di ricino.
+ karitè
+ cioccolato bianco
+ olio di mandorle
+ aroma di arancia per dolci

L'effetto è quello di un gloss, però è un pò grumoso e devo spalmarlo bene con le dita.

Forse la 'grumosità' dipende dal miele integrale?

Che l'effetto lucido lo dà l'olio di ricino l'avevo letto qui in giro ...


artemis ha scritto:Credo che la grumosità dipenda dagli zuccheri e dal latte in polvere contenuti nella cioccolata bianca. Io non ho usato miele nel mio burrocacao ma il cioccolato si, e faceva grumetti.


remedios ha scritto:Io invece temo che la grumosità te la faccia il karitè, è noto che quando si scioglie e poi si ricompatta tende a fare grumi!


Hely ha scritto:Ecco io leggo sempre di questi famosi grumi del karitè sciolto/ricompattato, ma non dovrebbere succedere sempre?

Io spesso sciolgo il Karitè a bagnomaria e poi ci aggiungo olio di germe di grano per massaggiarlo nelle gambe come anti-secchezza. Quando ne rimane un pò, ad esempio dalla sera prima e lo riuso così a freddo, non ha i grumi. Dovrebbe? O forse no perchè è in emulsione con l'olio?

Invece il miele che ho usato è quello integrale di suo già granuloso.


remedios ha scritto:
Hely ha scritto:Ecco io leggo sempre di questi famosi grumi del karitè sciolto/ricompattato, ma non dovrebbere succedere sempre?

Io spesso sciolgo il Karitè a bagnomaria e poi ci aggiungo olio di germe di grano per massaggiarlo nelle gambe come anti-secchezza. Quando ne rimane un pò, ad esempio dalla sera prima e lo riuso così a freddo, non ha i grumi. Dovrebbe? O forse no perchè è in emulsione con l'olio?

Invece il miele che ho usato è quello integrale di suo già granuloso.


Anche io faccio sempre il miscuglio burro + olio di germe di grano! Non lo so, effettivamente a me non si è mai raggrumato...


francyna ha scritto:Anche io ho provato a fare il burrocacao (primissimo spignattamento :D ), usando la ricetta karitè, cioccolato bianco e miele! a parte il fatto che ho inutilmente provato più volte a colarlo in un vecchio stick di burrocacao con pessimi risultati (per rassegnarmi infine ad usare un piccolo barattolino di vetro), è venuto anche a me un po' grumoso...e la mia impressione è che dipenda dal cioccolato bianco (il karitè e il miele che usato erano senza grumi)...tra l'altro il cioccolato bianco, se lo si scioglie per fare, ad esempio, la copertura di una torta, qualche volta tende a raggrumarsi...
Appena riesco a trovare del burro di cacao, riprovo :) !


remedios ha scritto:
francyna ha scritto:Anche io ho provato a fare il burrocacao (primissimo spignattamento :D ), usando la ricetta karitè, cioccolato bianco e miele! a parte il fatto che ho inutilmente provato più volte a colarlo in un vecchio stick di burrocacao con pessimi risultati (per rassegnarmi infine ad usare un piccolo barattolino di vetro), è venuto anche a me un po' grumoso...e la mia impressione è che dipenda dal cioccolato bianco (il karitè e il miele che usato erano senza grumi)...tra l'altro il cioccolato bianco, se lo si scioglie per fare, ad esempio, la copertura di una torta, qualche volta tende a raggrumarsi...
Appena riesco a trovare del burro di cacao, riprovo :) !


Io avevo letto da qualche parte (non mi ricordo se in questo sito o da Lola) come fare per colare il burro dentro al tubetto! Mi pare che bisognasse inserire all'interno del tubetto un pezzetto di carta da forno che ne ricalcasse la forma, far colare il burrocacao, aspettare che prendesse la forma e poi togliere la carta e rimetterlo dentro... Però non ne sono sicura eh!


Hely ha scritto:Io l'ho colato dentro una siringa tagliata dalla parte dell'ago. Poi appena raffredda si 'stantuffa' dentro allo stick del burro cacao.

Io l'ho lasciato dov'è, tanto lo uso a casa ;) e poi non avendo usato cera è un pò morbido.


petunia ha scritto:anche io uso il metodo della siringa e lo trovo comodissimo: ne ho prese due di diverse misure (1 da 5 ml che ha circonferenza più stretta e l'altra da 10 ml un pò più grande): così le adatto a seconda delle dimensini degli stick vecchi che ho a disposizione (ad esempio se uso quella da 5 ml non posso mettere il burrocacao nei vecchi labello poichè fa la "gingondana" :D )


francyna ha scritto:Ho risciolto il burrocacao e l'ho colato dentro una siringa...adesso attendo fiduciosa che si raffreddi e e incrocio le dita! :)


francyna ha scritto:Funziona! :D Grazie :)


frine ha scritto:domanda sul burrocacao, vorrei farne uno con la ricettina semplice burro + miele + oe di arancia, senza neanche metterci la cera d'api perché lo metterei in un tubetto e vorrei rimanesse abbastanza morbido, eppoi è pur sempre il primissimo tentativo.
epperò: al momento ho un karitè abbastanza costoso* e mi dispiacerebbe "consumarlo" per il burrocacao, lo sto usando per il viso, e di contro ho il burro di mandorle dei provenzali (l'inci è questo) che metto sul corpo e che userei più liberamente anche in quantità maggiori.. già, ma è di mandorle.
rischio di trovarmi piena di punti neri sul contorno delle labbra usando questo invece del karité?

* 'cidenti a me che, ancora nel pieno entusiasmo dell'ecobioprincipiante, entro in erboristeria e quando trovo quello che cerco senza aggiunta di schifezze strane COMPRO subito senza pensare ai prezzi. prossima volta faccio l'ordine online da barbara così PENSO prima di mettere mano al portafogli e non mi metto nelle mani di un'avida erborista :D


remedios ha scritto:guarda che di karitè per un burrocacao te ne va veramente poco! Comunque se ti interessa c'è una ragazza che vende su ebay il karitè (non raffinato, lo importa dall'africa, è quello VERO) a prezzi onestissimi, l'abbiamo anche conosciuta di persona ed è mitica!


frine ha scritto:grazie remedios :) mi segno tutti i suggerimenti facendo anche domande banali perché sono cosciente che con la mia abilità sarei in grado di far esplodere casa anche provando a fare una cipria ;)

e comunque ho deciso che il mio primo ordine online deve essere da barbara perché se lo merita, oh :)


remedios ha scritto:
ah beh sono nella tua stessa barca, infatti se noti questo thread l'ho aperto io e, per la cronaca, non sono ancora riuscita a spignattare un burro per labbra karitè + cera d'api decente, metto sempre troppa cera :cry: quindi al momento mi spalmo direttamente il karitè, poi tra poco con l'arrivo dell'ordine di aroma zone farò qualcosa di più complesso :D


libera-mente ha scritto:Anche io compro il burro di karitè da Caterina su Ebay (che ha anche uno space http://www.myspace.com/burrokarite) e sono sempre soddisfatta degli acquisti che faccio da lei. Ho anche preso burro di cacao e cera d'api a prezzi bassissimi e i prodotti sono puri, non trattati e naturalissimi.

Per il burrocacao anche io uso la soluzione della siringa, di solito lo faccio solo con burro di karitè e cera d'api, poi a volte aggiungo un essenza, però mi piace anche il profumo del karitè grezzo.


frine ha scritto:sì, beh, ecco, insomma :oops: io avrei fatto un coso.

tipo che lunedì sera ero stata raggiunta - mio malgrado - dal risultato delle elezioni, e per tirarmi su di morale ho deciso che dovevo fare qualcosa.

perciò ho mescolato un cucchiaio di malto (che uso al posto del miele), uno di burro di karité, 10 gocce, o giù di lì, di olio essenziale di arancia dolce e per dare colore - ehm - il fondo di un rossetto. il che fa del mio coso un coso decisamente non ecobio, però mi scocciava lasciare nel dispenser ancora così tanto colore (e ce n'era veramente un sacco :shock: ) che non avrei potuto prelevare se non con un pennellino, che non ho.

sciolto tutto al micro, mescolato bene bene, e versato in uno di quei contenitori piccolini di sephora.
il profumo è delizioso, il colore è praticamente lo stesso del rossetto, alla vista, ma sulle labbra quasi non si vede, forse perché ne spalmo pocopoco con un dito.
il malto non si è incorporato proprio perfettamente e dunque si vede qualche bollicina.

e.. ha una tenuta clamorosa.
avevo già usato il karité puro sulle labbra, ma lo mettevo prima di andare a letto e dunque non mi rendevo conto.

invece, messo stamane alle 9, alle 14 era ancora lì al suo posto, morbido, ma per nulla appiccicoso, e nemmeno unto, ecco.

/me felice.


suadina ha scritto:brava!!! :ponpon:

ma come sono i contenitori di sephora?? :oops:


ClaCla ha scritto:
libera-mente ha scritto:Anche io compro il burro di karitè da Caterina su Ebay (che ha anche uno space http://www.myspace.com/burrokarite) e sono sempre soddisfatta degli acquisti che faccio da lei. Ho anche preso burro di cacao e cera d'api a prezzi bassissimi e i prodotti sono puri, non trattati e naturalissimi.

Per il burrocacao anche io uso la soluzione della siringa, di solito lo faccio solo con burro di karitè e cera d'api, poi a volte aggiungo un essenza, però mi piace anche il profumo del karitè grezzo.


Ciao libera-mente.
Ho dato un'occhiata al sito che hai indicato, ed ho visto che adesso in vendita ha del burro di karite' grezzo da filtrare.
Domanda da insesperta? :eccu:
Come va trattato questo burro di karite' ? :boh:
Io ho sempre comprato solo i burri di karite' gia' pronti da usare.
Come si " filtra " ?
:boh: Prima che sia pronto all'uso va fatto qualcos'altro oltre a filtraggio?

Bo......

acci :P


frine ha scritto:
minerva1 ha scritto:
suadina ha scritto:brava!!! :ponpon:

ma come sono i contenitori di sephora?? :oops:

Sephora ha dei "minidose"da viaggio,dove riporre i cosmetici senza doversi portare i boccioni interi.
...Credo che Frine si riferisca a quelli.


esatto, quelli a cilindretto basso, li uso anche per portarmi in giro il bicarbonato per lavarmi i denti :)


frine ha scritto:ahem, ancora io e il mio coso.
partiamo da principio: già da sabato scorso avevo il labbro superiore un po' screpolato, ma ero a casa di mamma, non avevo il karité con me e non ho messo nulla, quindi domenica idem.
lunedì sera ho, per l'appunto, fatto il coso, che ho abbondantemente spalmato ieri e oggi, nella speranza di arginare l'irritazione, che se ne stava sempre lì.

e stasera mi ritrovo con il labbro superiore che sembra disegnato con la matita per la bocca.
dunque, prima che qualcuno si metta a copiare le dosi che ho fatto io (si sa mai), mi faccio qualche domanda:
magari è successo perché ho spalmato sulla bocca con le mani non sempre pulitissime e ho peggiorato la situazione?
magari 10/12 gocce di oe d'arancia sono troppi? (è pur sempre da bollino giallo, e io - che di solito li ignoro, "cosa vuoi che sia un giallo, ci sarò mica sensibile proprio io?" - sono piuttosto tendente alle allergie)
magari qualcosa che era dentro al rossetto di fondo si è offeso e ha reagito male?

insomma statevi accuort'
io intanto metto karité puro, finally.


Patrizia ha scritto:
Il suo burro di karité non è sempre da filtrare, la maggior parte delle volte è già pulito (ti consiglio di controllare se ha altre inserzioni dove ha karité già filtrato).
Comunque credo che la procedura da seguire sia quella descritta da Minerva. In caso, se contatti la venditrice che è molto disponibile (anzi, disponibilissima) ti spiegherà bene come fare, ne sono certa. ;)


ClaCla ha scritto:Quindi posso anche chiamarla?
Molto bene.
Grazie Patrizia.
:P


ClaCla ha scritto:
Ciao frine, dunque proviamo a risolvere il tuo problemuccio.
Anche secondo me 10 gocce di o.e. sono troppine, specie sulle labbra che sono iper super delicate.
Io nel mio burrino ho messo 2 o al massimo 3 gocce per circa 30 ml di burrino.
Se vuoi provare una cosa semplicissima ti dico, io ho sempre messo del miele puro e semplice sulle labbra prima di andare a letto quando le avevo particolarmente screpolate.
Con alcune notti di applicazione mi passava. chiaramente lo mettevo solo di notte perche' e appiccicosissimo.......non mangiarlo altrimento non vale ;-)

Poi mi sono fatta una ricettina semplice semplice ma efficace, e non fa danni ( ho sperimentato su di me, su mia sorella, su un'amica ), tutto ok.
E' qui' se ti va.....

http://forum.saicosatispalmi.org/viewtopic.php?t=4249

In bocca al lupo per le tue labbra. :P


Bradipa ha scritto:Ho appena fatto il balsamo labbra con il burro di karitè....
Ho preso il mio burro (mi sa pure scaduto e non grezzo, ma tanto era una prova), l'ho unito a bagnomaria alla cera d'api e all'olio olys...poi ho aggiunto essenza alimentare di vaniglia e una puntina di cacao in polvere (amaro ovviam) ora sta freddando....
il profumo è ottimo!!!!!

Ah ho fatto anche il gel di semi di lino....SEMPLIEMENTE FANTASTICO!!!!!!!!!!


frine ha scritto:grazie mille clacla.. decisamente m'è scappata la mano con l'olietto, in futuro le quantità "ingenti" le terrò quando lo mescolo a prodotti per il corpo (bello profumare di spremuta :D )

ieri sera prima di andare a letto ho messo karité con una giuro una semplicissima goccina di lavanda - la cosa più lenitiva che avessi - e oggi va già molto meglio :)


Patrizia ha scritto:
ClaCla ha scritto:Quindi posso anche chiamarla?
Molto bene.
Grazie Patrizia.
:P

Se si possa chiamarla non so (ma credo di si dato che il suo numero è pubblico), ma puoi contattarla di sicuro tramite messaggi di ebay. :)
(Chiamai Patty, che Patrizia non mi chiama nessuno :D)


murex ha scritto:
France hai fatto in due giorni che stai qua quello che ho spignattato in 1 anno che sto sul forum?!! :lol: :lol: ma sei inarrestabile!! (no dai, io ho fatto anche l'unguento per le mani, il mix di oli e il tonico...capirai :D :P )


Bradipa ha scritto:Sono una piccola furia spignattatrice!!!!!!!!
Questo starebbe benissimo sotto il mio nick!!!!!!!
Ora ordino sul sito di Barbara il burro di karitè, l'olio di karitè e l'olio di cocco.... (ho un vecchio pezzo di cera d'api, sarà sempre buono o si rovina pure quella col tempo?)
Mantieni questo forum un luogo civile: segui il regolamento!
:angel: MIO BLOG! :fiore:
Avatar utente
Tomatina
TsunamiGentile
 
Messaggi: 6297
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 14:06

Messaggioda Tomatina » lunedì 23 giugno, 2008 00:09

Balsamo per labbra screpolate e con taglietti

ClaCla ha scritto:Ciao ragazze, lo premetto non e' una ricetta difficilissima, anzi.....ma funziona molto bene ( almeno di su di me ).
Ho provato a fare cicatrizzare i malefici taglietti delle labbra con qualunque cosa, burro di karite', olii vari, balsami,....bla bla ma niente.
Poi ho fatto:

1 cucchiaino da caffe' di miele
1 cucchiaino da caffe' di burro di karite'
1 cucchiaino di olio di mandorle dolci

sciolti a bagno maria, mentre si raffreddavano ho aggiunto 2 gocce di o.e. di chiodi di garofano ( e' cicatrizzante per le lesioni cutanee ).

Premetto che io sopporto di tutto ( unto, appiccicoso, .....), l'intruglio che salta fuori e' un po denso e molto ma molto appiccicoso.
Ma in 1 giorno e mezzo di applicazioni ho risolto tutto. :P
Baciotti :)


ClaCla ha scritto:......a proposito, visto che me n'era rimasto molto, l'ho riciclato sciogliendolo nuovamente e aggiungendo olio di mandorle dolci e cera d'api.......e l'ho riciclato come burro cacao labbra. :P


Van3ssa ha scritto:In questo periodo di labbra strasecche, cercavo proprio una ricettina ad hoc... Appena ho un po' di tempo proverò! Solo che mi manca l'o.e. di chiodi di garfano... alternative?

Qualche tempo fa avevo provato a fare questa:

Labbra screpolate - dermoprotettore all'olio di mandorle:
6 cucchiai di cera vergine grattugiata
6 cucchiai di olio di mandorle
A bagnomaria fai fondere la cera, aggiungendo l'olio e mescolando; lascia raffreddare.

Solo che è durissima... inspalmabile direi... uff... :cry:


ClaCla ha scritto:
Sai in realta' io l'ho comprato apposta l' o.e. di chiodi di garofano, perche' studianto le proprieta' degli o.e. l'unico proprio giusto era quello. :?
Potresti provare con qualcos'altro ma non so se l'effetto sia lo stesso.
Non ho messo poi la cera d'api perche' il mio intento era principalmente quello di cicatrizzare bene le labbra; poi nel riciclare quello che rimaneva ho inserito piu' o meno i tuoi ingredienti per un burrino da tutti i giorni. :P

Non e' che per caso e' cosi' dura perche' ci hai messo troppa cera d'api?
Prova ad allungarlo con altro olio di mandorle, o anche con dell'olio d'oliva ( se piace - io lo adoro ), magari fai il tentativo con solo una parte di prodotto. :P


Van3ssa ha scritto:Farò questo tentativo... per l'o.e. ora vedo un po'... i consigli sono sempre bene accetti! :P


Van3ssa ha scritto:mmm... forse l'o.e. di lavanda potrebbe andare bene? Avevo una ricetta per labbra tagliate che prevedeva l'utilizzo di questo olio. che dite?


ClaCla ha scritto:
Van3ssa ha scritto:mmm... forse l'o.e. di lavanda potrebbe andare bene? Avevo una ricetta per labbra tagliate che prevedeva l'utilizzo di questo olio. che dite?


Prova con quello che hai ( in fondo anche lavanda e' molto buono ); sempre piccole quantita' cosi non sciupi niente.
Ciao ciao :P


liquirizia ha scritto:una domandina...ma come fai a far unire il miele al resto?
io spesso ho usato il miele, ma a volte si univa e a volte no... :?


ClaCla ha scritto:
liquirizia ha scritto:una domandina...ma come fai a far unire il miele al resto?
io spesso ho usato il miele, ma a volte si univa e a volte no... :?

Ma ciaooooooo carissima,
da completa inesperta ti dico come ho fatto.
Due tegamini per fare il bagno maria, ho sciolto contemporaneamente a fiamma bassissssima miele e burro e olio e giravo di continuo, quando era tutto sciolto ho tolto dal fuoco e ho continuato a girare ( intanto che si raffreddava ho messo le 2 goccine di o.e. ), ancora girare, poi ho messo in frigo tipo 1 minuto poi ho ripreso fuori e ancora girare con cucchiaino, poi ancora 1 minuto frigo.....e via cosi' finche' mi poteva sembrare ok.
Consistenza appiccicatissimo perche' di miele ne ho messo tanto, ma mi voleva cosi'.
Il miele che ho usato e' il bio all'arancia( duro ), ma se metti l'acacia e' molto liquido gia' di suo.
Baciotti :P


liquirizia ha scritto:ahhh capito, quindi hai mescoltato anche dopo la solidificazione!
perchè da esteta che sono, quando si solidifica, non tocco più niente perchè non mi piace tutto il composto spaciugato (dopo non si riappiattisce)...ma mi sa che è l'unica!


ClaCla ha scritto:
Piu' che mescolato dopo la solidificazione direi durante, verso la fine magari lo cacci in frigo e lo tieni li un po. :P
A.... lo giro abbastanza energicamente .....tipo uova sbattute.


suadina ha scritto:
ClaCla ha scritto:......a proposito, visto che me n'era rimasto molto, l'ho riciclato sciogliendolo nuovamente e aggiungendo olio di mandorle dolci e cera d'api.......e l'ho riciclato come burro cacao labbra. :P

visto che ho finalmente trovato la cera d'api, volevo provare a farmi il burrocacao e mi ispira un sacco la tua ricetta, ma quanto olio di mandorle e cera d'api hai aggiunto in termini di cucchiaini alla ricetta che hai postato all'inizio??? :oops:
(scusa ma se non ho le dosi giuste vado in panico!!!) :)


ClaCla ha scritto:Figurati :P
Povero' ad essere precisa anche se a volte vado a okkio :)
1 cucchiaino di burro di karite'
1 cucchiaino di olio di mandorle dolci
1\2 cucchiaino di miele ( altrimenti appiccica molto )
come cera d'api ho delle goccine ( prese su memole ) 3 o 4
Poi piano piano che raffredda, 2 goccine di o.e. chiodi di garofano ( per cicatrizzare ) altrimenti uno a scelta.
Male che vada se non ti piace la consistenza puoi riscioglierlo e correggerlo:
se e' troppo puro un goccino di olio in piu'
se vuoi che duri piu' sulle labbra una goccina in piu' di cera.

:eccu: Sai non sono molto esperta, sperimento ......e mi piace troppo pasticciare :P :P

A proposito il mio burrino e' in un piccolo vasetto di vetro e almeno un mese dura benissimo.
Buon spignatto!!!


suadina ha scritto:grazie mille clacla! proverò sicuramente se riesco nei prossimi giorni, se no aspetterò il prossimo fine settimana, non vedo l'ora di spignattare!!

come o.e. metterò lavanda visto che non ho quello ai chiodi di garofano!

secondo te se volessi aggiungerci cioccolato o qualche colorante cosa potrei metterci?
quelli alimentari che vendono nei reparti dolci potrebbero funzionare?


ClaCla ha scritto:
Intanto mi sa che a breve faro' un pastrocchino con del cioccolato vero al posto del burro di cacao che non riesco a trovare, poi ti dico di che colore salta fuori il burrino.
Inoltre pensavo una cosa.......ma aggiungere della cannella in polvere?
Il profumo e' buono, e' ad uso alimentare, quindi malissimo non puo' fare, la polvere si fa sciogliere nell'olio di mandorle caldino.........e' un esperimento che faro' a breve.....Magari colora di beige..... :P
Se si lascia in ammollo qualche fiore di malva che e' viola ( i fiori da tisana intendo ) in un po di olio di mandorle dolci.........il colore si scarica nell' olio????
Se fosse cosi' avremo l'olio di mandorle color violetto/lilla, carino per un burrino lucidalabbra. :P
Ma sono tutte ideuzze da provare.....
Se sperimento prima io ti dico.
Ciao ciao.


liquirizia ha scritto:cla ho letto che non trovi il burro di cacao...io ce l'ho! l'ho comprato in un'erboristeria a Imola... :)


ClaCla ha scritto:
Ma Ciao :P :P :P
Lo hai preso in Erboristeria???
Quando l'ho chiesto in giro da me ( Bologna dalle parti del Pianeta come zona ) mi hanno guardata come fossi un'aliena, poi mi hanno dato dei burrini confezionati.... :shock: :shock: :shock: :shock:
in fine tutti mi chiedevano..." ma a che le serve .....uff...."
Al momento aspetto un po perche' ho dei burrini autoprodotti da finire, ma poi ti chiedero' il nome di questa splendida erboristeria per fare scorta di prodottini.
Ha anche altre cose che possono servire per gli spignatti casalinghi?


suadina ha scritto:che bella idea la malva e la cannella!!!!
fammi saopere se sperimenti! :)


Lilli ha scritto:No ragazze, la cannella no... è irritante. Occhio!
A chi chiedeva dei coloranti alimentari: quelli che vendono in bottigliette al super sono a base acquosa e non si emulsionano nei burri labbra. Trovare coloranti liposolubili non è semplicissimo, dovreste scomodare qualche amico pasticcere ;-)
Altra considerazione... i colori sono carini a vedersi, ma sulle labbra non si notano. Per fare qualcosa che colori ci vorrebbero le polveri (mineral makeup). C'è un topic da qualche parte che ne parla, dateci un'occhiata...


suadina ha scritto:ero io che chiedevo dei coloranti alimentari, grazie lilli per la dritta, cosi evito di combinar pasticci!
per ora lo lascerò incolore! ;)


liquirizia ha scritto:@cla: sì quest'erboristeria ha un sacco di materia prima, e te la vendono sfusa...unica pecca: non ci sono etichette con inci (essendoci dentro una sola cosa...)..infatti la prossima volta vorrei accertarmi su provenienze di olii essenziali (ne hanno tantissimi e costano relativamente poco), olii e burri....


ClaCla ha scritto:Grande liqui :abbr: .....mi sa che Imola sara' una delle mie mete periodiche...... :mcm:
Cosi magari ci facciamo anche un giretto :P


ClaCla ha scritto:
Lilli ha scritto:No ragazze, la cannella no... è irritante. Occhio!
Per fare qualcosa che colori ci vorrebbero le polveri (mineral makeup). C'è un topic da qualche parte che ne parla, dateci un'occhiata...


Grazie :P .......mi hai evitato un pastrocchio..... :shock:
Per fortuna che ci guidate .....e' bellissimo sai.........praticamente le piu' esperte passano il sapere alle nuove.
E' come tramandare la conoscenza.......e' molto bello......scusa il divagare.....ma ho un cuoricino romantico.


liquirizia ha scritto:eheh, guarda che io ti aspetto! :D
OT:comunque io voglio fare un super ritrovo spalmine, a breve..


Valentina83 ha scritto:
Lilli Posted: Apr 15 Tuesday, 2008 15:52 Post subject:

--------------------------------------------------------------------------------

No ragazze, la cannella no... è irritante. Occhio!
A chi chiedeva dei coloranti alimentari: quelli che vendono in bottigliette al super sono a base acquosa e non si emulsionano nei burri labbra. Trovare coloranti liposolubili non è semplicissimo, dovreste scomodare qualche amico pasticcere
Altra considerazione... i colori sono carini a vedersi, ma sulle labbra non si notano. Per fare qualcosa che colori ci vorrebbero le polveri (mineral makeup). C'è un topic da qualche parte che ne parla, dateci un'occhiata...


Ho visto che su aroma-zone hanno dei pigmenti naturali colorati, tipo l'argento, l'oro, il bronzo.

:uhm: dici che mettendone un ciccinino può magari restare appena appena l'accenno del colore, e in più un pò di luccichio per un burro cacao leggermente più "prezioso" ?


Lilli ha scritto:Se mescoli fino a raffreddamento sì; se vuoi fare dei burri da inserire in uno stick le polverine precipitano... a meno che non ce ne sia proprio tanta, di polvere :)
Tra parentesi, la mica argento di aroma zone è molto scura, più che argento direi... piombo :D
Non ce la vedo bene in un burro per le labbra ;-)


Valentina83 ha scritto:O__O piombo?

Apperò!

In effetti se precipitano non è il massimo...

Thanks Lilli ù.ù
Mantieni questo forum un luogo civile: segui il regolamento!
:angel: MIO BLOG! :fiore:
Avatar utente
Tomatina
TsunamiGentile
 
Messaggi: 6297
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 14:06

Prossimo

Torna a l'angolo dello SPIGNATTAMENTO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti