di Barbara Righini
online dal 2005

criticità: SANA 2018

Vuoi dare o ricevere un consiglio su cosa spalmarti? Vuoi discutere su ingredienti particolari, nuovi ritrovati, ecofurbate vere o presunte? Vuoi parlare di certificazioni o discutere/segnalare un articolo/video cartaceo o telematico? Posta qui.

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

criticità: SANA 2018

Messaggioda barbara » lunedì 10 settembre, 2018 09:54

Avvistamenti simili? Criticità? Parliamone.

http://bit.ly/basificalapelle
Tutto per un'unica meraviglia.
Avatar utente
barbara
AmministratriceSuprema
 
Messaggi: 21726
Iscritto il: martedì 17 luglio, 2007 22:07
Località: Pescara

Re: criticità: SANA 2018

Messaggioda Sunflower » lunedì 10 settembre, 2018 10:47

Premetto che non sono laureata in chimica ma in giurisprudenza e che il poco che so in materia di cosmetici l'ho imparato da autodidatta.
Camminando tra gli stand anche a me è capitato di sentire dire ad altri e anche a me in un paio di occasioni delle vere e proprie castronerie e in genere molte inesattezze da parte delle persone presenti negli stand.
A quanto ho capito a volte si tratta dei proprietari della tot marca o comunque di persone che sono del settore, in altri casi di semplici promoter che devono limitarsi a ripetere quanto impartito loro dell'azienda.

Esulando da questo discorso, più in generale anche quest'anno mi sono spesso chiesta (così come per l'alimentazione bio - padiglione che quest'anno non ho avuto il tempo di visitare ): ma il tal prodotto serve davvero?
La risposta che mi sono data è: sì, serve all'azienda che sta cercando di piazzarlo, nella stragrande maggioranza dei casi non al consumatore.
Potrei fare molti esempi tra i prodotti che ho visto, il primo che mi viene in mente è una crema viso quotidiana per il bambini da 4 a 12 anni.
Naturalmente non è una tendenza che riguarda solo il Sana ma in generale tutto il settore (anche non ecobio).
Sta al consumatore scegliere se farsi intortare o meno, il problema è che non sempre si hanno gli strumenti (conoscenze etc.) per poter fare una valutazione corretta sull'acquisto, senza contare che in molti casi è proprio chi vende il prodotto a cercare di "intorbidare le acque".
Mi fa tristezza il fatto che in nome del profitto si faccia forza sulle presunte debolezze delle persone per cercare di convincerle a comprare prodotti spesso inutili.
Ad es. una amica farmacista mi ha raccontato che il loro capo aveva ordinato loro di cercare di piazzare più prodotti possibili alle neo mamme facendo leva sull'inesperienza e sul senso di colpa se non avessero comprato la tal cosa.
Al Sana mi ha fermato una tizia che ha cercato di piazzarmi un prodotto che a quanto ho capito era praticamente solo un olio venduto a peso d'oro e per farlo ha cominciato a fare delle non tanto velate critiche al mio aspetto.
Naturalmente non l'ho comprato, sono stata ad ascoltare e poi ho ringraziato e me ne sono andata, ma con quante altre donne avrà funzionato?
Insomma concordo sul fatto che bisogna sempre tenere gli occhi aperti, usare la testa e leggere gli inci.
Quando ti senti un pesce fuor d'acqua è il momento di andare controcorrente
Sunflower
 
Messaggi: 1549
Iscritto il: martedì 17 marzo, 2015 20:13

Re: criticità: SANA 2018

Messaggioda silvia88 » lunedì 10 settembre, 2018 22:40

C'è poco da dire, purtroppo anche nella cosmesi ecobio si trovano le stesse dinamiche e tendenze presenti nella cosmesi tradizionale, penso sia inevitabile. Queste vostre esperienze lo dimostrano e la cosa mi rattrista molto..
Avatar utente
silvia88
 
Messaggi: 5833
Iscritto il: giovedì 17 novembre, 2011 18:14

Re: criticità: SANA 2018

Messaggioda Eowyn » martedì 11 settembre, 2018 11:49

L'ecobio è diventato di moda, quindi ci si sono buttate anche aziende che forse non credono davvero ai principi che vi stanno alla base...se manca l'etica, ogni cosa è lecita pur di vendere.

Poi, chiariamoci, io non demonizzo il marketing, è ovvio che un'azienda voglia vendere e presentare al meglio i propri prodotti: la cosa fastidiosa è la presa in giro del consumatore. :?
Sempre il mare, uomo libero, amerai! Perché il mare è il tuo specchio. C. Baudelaire
Avatar utente
Eowyn
 
Messaggi: 3086
Iscritto il: sabato 06 dicembre, 2008 00:01

Re: criticità: SANA 2018

Messaggioda silvia88 » martedì 11 settembre, 2018 13:39

Eowyn ha scritto:Poi, chiariamoci, io non demonizzo il marketing, è ovvio che un'azienda voglia vendere e presentare al meglio i propri prodotti: la cosa fastidiosa è la presa in giro del consumatore. :?

Esatto!
Avatar utente
silvia88
 
Messaggi: 5833
Iscritto il: giovedì 17 novembre, 2011 18:14

Re: criticità: SANA 2018

Messaggioda pagno74 » sabato 15 settembre, 2018 14:48

Concordo in pieno con Eowyn! al giorno d'oggi tutti si buttano nel biologico e ecobiologico personalmente sono molto scettica, bisogna stare attenti ma non sempre è facile.
pagno74
 
Messaggi: 1194
Iscritto il: martedì 24 dicembre, 2013 21:22
Località: prov. Bergamo

Re: criticità: SANA 2018

Messaggioda MoniPolentina » domenica 07 ottobre, 2018 11:01

Sunflower ha scritto:Al Sana mi ha fermato una tizia che ha cercato di piazzarmi un prodotto che a quanto ho capito era praticamente solo un olio venduto a peso d'oro e per farlo ha cominciato a fare delle non tanto velate critiche al mio aspetto.

Che brutta cosa, anche a me è capitato di entrare in una bioprofumeria e sentirmi dire cosa avrei dovuto comprare per migliorare il mio aspetto. Mi è capitato con un correttore verde per la couperose, l'inci del prodotto in questione era ottimo e l'azienda la conosciamo tutti per la sua serietà, il punto è che non puoi tentare di vendere un prodotto sminuendo la persona che hai di fronte. Per la mia visione delle cose, se scegli di stare in un mercato di questo tipo, anche l'atteggiamento e la comunicazione devono essere diverse. Purtroppo so benissimo che le cose non stanno così.
Al SANA anche quest'anno non ho potuto esserci, però sono anni che in fiere dove vengono venduti anche cosmetici eco sento volare stupidaggini e frasi dette solo con l'intento di catturare l'attenzione di quelle persone che magari hanno seriamente l'intento di comprare buoni cosmetici, ma che sono poco informate. Mi dispiace perché penso alle aziende che davvero mettono l'anima nel formulare un buon prodotto e poi nelle fiere si ritrovano a fianco cialtroni che magari con qualche frase ad effetto piazzano i loro prodotti che di eco non hanno niente. Con le persone che conosco cerco sempre di spronarle ad un consumo critico, ad informarsi su ciò che comprano e da chi comprano, ma non è facile. Mi sono spesso sentita dire "tu hai tempo per farlo", ma lavoro anch'io, anch'io ho una casa da ordinare, pulire, un compagno con cui stare e degli hobby, anche io non ho una laurea in chimica, però personalmente non ce la faccio proprio a fermarmi davanti alla "frasettina" che l'azienda scrive per vendere il proprio prodotto. Non ce la faccio a non indagare un po' sull'azienda che produce il prodotto che vorrei comprare, non ce la faccio a spendere 20€ e non sapere un fico secco di cosa sto comprando e a chi sto dando i miei soldini, non ce la faccio a spalmarmi qualcosa sulla pelle senza sapere che cavolo mi sto spalmando. In tutto ciò è triste sapere che molte aziende si sono insinuate nel mercato bio solo ed esclusivamente per interessi, però penso che noi consumatori abbiamo nelle mani molti strumenti capaci di aiutarci nel fare scelte più consapevoli, e nell'andare al di là del marketing, anche quello più aggressivo.
MoniPolentina
 
Messaggi: 87
Iscritto il: giovedì 26 maggio, 2016 17:56

Re: criticità: SANA 2018

Messaggioda barbara » martedì 09 ottobre, 2018 10:06

MoniPolentina ha scritto: In tutto ciò è triste sapere che molte aziende si sono insinuate nel mercato bio solo ed esclusivamente per interessi, però penso che noi consumatori abbiamo nelle mani molti strumenti capaci di aiutarci nel fare scelte più consapevoli, e nell'andare al di là del marketing, anche quello più aggressivo.


:clap: :clap: :clap:
Tutto per un'unica meraviglia.
Avatar utente
barbara
AmministratriceSuprema
 
Messaggi: 21726
Iscritto il: martedì 17 luglio, 2007 22:07
Località: Pescara


Torna a i cosmetici, la pelle e il pianeta

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite