di Barbara Righini
online dal 2005

Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Vuoi dare o ricevere un consiglio su cosa spalmarti? Vuoi discutere su ingredienti particolari, nuovi ritrovati, ecofurbate vere o presunte? Vuoi parlare di certificazioni o discutere/segnalare un articolo/video cartaceo o telematico? Posta qui.

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Re: Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Messaggioda Pier » lunedì 20 luglio, 2015 08:42

Secondo me è questione di trovare i prodotti giusti, non più di passaggio all'ecobio.
Anche perché se li hai accorciati hai pure eliminato parte delle lunghezze che potevano essere ancora non libere da siliconi ecc.
Personalmente ogni volta che accorcio i capelli mi trovo steppa in testa, perché devo sfoltire molto e perché credo che i parrucchieri non abbiano tutti buone forbici. Se non usassi il balsamo avrei il deserto. Ma poi si riprendono magari con qualche impacco, ma ripeto, secondo me siamo OT.
Pier
 
Messaggi: 232
Iscritto il: giovedì 24 gennaio, 2013 20:53

Re: Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Messaggioda Matteo » sabato 29 agosto, 2015 11:21

Siccome più o meno tra una settimana finirò anche il Tea Natura a malva e calendula per lavaggi frequenti, stavo pensando a cosa prendere dopo. Come balsamo direi che ormai mi trovo benissimo con quello, sempre di Tea, al lino e aloe, di shampoo ne ho provati già 3. Boh, non so, a me sembrano tutti uguali, non riesco effettivamente a rendermi conto della differenza... stavo pensando di tornare al primo che ho preso, ovvero il Greenatural lino e ortica, stavolta magari la confezione da 1 litro per risparmiare un po'. Che dite?
Matteo
 
Messaggi: 48
Iscritto il: martedì 10 febbraio, 2015 21:28

Re: Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Messaggioda Shyntae » sabato 29 agosto, 2015 11:34

Che secondo me stai usando troppi shampoo :pirl:

Quattro shampoo da febbraio a oggi vuol dire cambiare prodotto ogni due mesi neanche, tra l'altro se nella foto sei tu vedo che hai i capelli corti, quindi evidentemente usi troppo prodotto se in neppure due mesi finisci una boccetta (io, che con lo shampoo tendo a esagerare, quando avevo i capelli lunghi fino a metà schiena finivo lo shampoo nello stesso tempo :oops: ). Devi imparare ad ascoltarti secondo me, e a cercare di capire meglio le tue esigenze.

Ti faccio un esempio. Io prima di passare all'ecobio andavo di Pantene antiforfora etc, insomma, credevo di avere i capelli grassi e con forfora perché, effettivamente, spesso me ne riempivo. La mia soluzione quindi era quella di prendere shampoo presunti antiforfora, che poi a guardar l'inci però ho scoperto anni dopo essere praticamente il male assoluto (supersgrassanti etc). Risultato? Avevo ancora più forfora e non capivo il perché, dovevo lavare i capelli parecchio spesso e avevo le lunghezze secchissime. Poche doppie punte per fortuna, ma lunghezze aride come il Sahara.
Quando sono passata all'ecobio ho cominciato da uno shampoo piuttosto lavante (Esselunga gabbiano), e per diverso tempo ne ho usati sempre di parecchio lavanti e con formula piuttosto simile, imparando quindi a gestirli. Per capirci, il primo shampoo eco che ho comprato l'ho ricomprato altre due volte prima di cambiare: non perché mi ci trovassi particolarmente bene, anzi non mi convinceva fino in fondo, ma non ero pratica con diluizioni etc e quindi preferivo imparare prima a usarne uno poco costoso per buttarmi solo dopo sugli shampoo ecobio veri e propri. Imparato a usare per bene questo, riducendo le quantità di shampoo che mi mettevo in testa (prima io finivo una bottiglia di Pantene in un mese, massimo un mese e mezzo, e ne usavo una quantità spropositata per ogni shampoo - il palmo intero - ripetendo la cosa due volte a doccia), sono passata a qualcosa di meno forte, facendo sempre due passate, e via così fino ad ora, circa 4 anni dopo, in cui riesco a gestire anche uno shampoo poco lavante con una sola passata. Certo, poi magari dovrò lavare un giorno prima, ma lavo regolarmente i miei capelli due volte a settimana (una dopo tre giorni, l'altra dopo quattro, con uno shampoo poco lavante magari farò tre e tre) e di un balsamo più leggero / ogni tanto di fare un lavaggio un po' più strong, ma anni fa per me sarebbe stato impossibile usare uno shampoo poco lavante. Ah, la forfora e il grasso sono spariti, non ho più la cute irritabile e che sparava fuori sebo continuamente come qualche anno fa.

Tutto questo per dire che: certo, non avrò mai i capelli che vogliono essere lavati una volta alla settimana con uno shampoo delicatissimo, come invece altre persone fanno. Ma avevo capelli abituati a essere lavati con qualcosa di forte e per ben due passate a doccia, che quindi per reazione buttavano fuori un sacco di sebo e forfora, e pian piano sono riuscita a riequilibrarli, capendo che all'inizio avevo comunque bisogno di uno shampoo eco ma bello lavante, poi che potevo cominciare ad alternarne uno bello lavante e uno un po' più delicato a ogni doccia, poi che potevo lavare con una prima passata di shampoo lavante e la seconda di shampoo delicato, poi che potevo fare una sola passata di shampoo lavante e ora che faccio una sola passata di shampoo non più così lavante. Ci ho messo quattro anni, ma i miei capelli stanno benissimo e solo perché li ho ascoltati.

In due parole, fossi nella tua situazione penserei a cosa ero abituato a lavarli prima del passaggio, partendo da una situazione più simile per poi andare a utilizzare prodotti sempre più delicati. E per renderti conto della differenza puoi cercare di guardare quanto li hai secchi sulle lunghezze (se hai delle lunghezze), se hai doppie punte, se la frequenza di lavaggio cambia, quanto prodotto devi usare per ottenere un buon risultato, quanto i tuoi capelli si ingrassano o reggono di più dopo lo shampoo, se hai pruriti. Per me per esempio il Tea Natura lavaggi frequenti era un disastro perché i capelli non mi duravano nulla, puliti. Se invece nel tuo caso non hai nessun tipo di controindicazione (no capelli secchi, capelli comunque ben lavati, no forfora, no sebo, no pruriti ecc ecc), puoi anche ricomprarlo :)
Essere felici è un nostro dovere.
Avatar utente
Shyntae
 
Messaggi: 7449
Iscritto il: venerdì 18 novembre, 2011 17:39

Re: Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Messaggioda Matteo » sabato 29 agosto, 2015 11:47

Il fatto è che io, sinceramente, sono un po' così, dipende come sto quel giorno. A volte diluisco, a volte mi rompo, soprattutto ora, d'estate, che sudo più spesso o quando vado a correre torno che sono un pezzo d'acqua, prendo lo shampoo e lavo così, senza diluire. I miei capelli stanno bene, pruriti non ne ho e mi durano 3 giorni.

Prima di passare all'ecobio usavo Pantene lisci perfetti con annesso balsamo, quello nella foto sono io, sì, magari dalla foto non sembra, però non ho affatto pochi capelli eh. Certo, non quanto una ragazza che li porta lunghi, ma comunque non sono pochi.:mrgreen:
Matteo
 
Messaggi: 48
Iscritto il: martedì 10 febbraio, 2015 21:28

Re: Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Messaggioda Shyntae » sabato 29 agosto, 2015 11:53

Ecco, però se usi sempre lo shampoo "a casaccio" capisco che poi perdi la bussola :pirl: Dovresti cercare di essere un po' più costante (quindi diluire sempre ad esempio), per tentare di capire se quello shampoo per i tuoi capelli va bene o no, se risultano pesanti o morbidi ecc ecc.

Anche se hai tanti capelli comunque secondo me la quantità di shampoo che usi è eccessiva, io ne ho una marea e sottili e come dicevo tendo a usare parecchio shampoo per esser sicura di aver lavato bene ovunque, ma uso meno shampoo di te e una boccetta mi dura sui tre mesi, avendoli (ora) lunghi fino alle spalle :pirl:

Comunque se non hai fastidi direi che sei sulla buona strada e probabilmente hai già uno shampoo che ti soddisfa, io insisterei con quello :) Ma io ho capelli un po' rognosi (perciò se trovo uno shampoo che mi piaccia lo ricompro di solito), nel senso che vogliono appunto il giusto equilibrio tra sgrassatura e delicatezza, per quanto la mia cute fortunatamente ora si sia rafforzata molto e non mi dia più i problemi di un tempo.
Essere felici è un nostro dovere.
Avatar utente
Shyntae
 
Messaggi: 7449
Iscritto il: venerdì 18 novembre, 2011 17:39

Re: Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Messaggioda Giusy San » sabato 29 agosto, 2015 19:11

Io penso che ci voglia pazienza, costanza e soprattutto il saper ascoltare il proprio corpo. Con calma ci riesci pure tu Matteo! dai! ;) Io per dirti durante il passaggio ho usato solo il viviverde coop(una sola bottiglietta da maggio a fine agosto ;) e solo dopo ho cambiato shampoo ) e niente balsamo, ma solo risciacquo con acqua e aceto (avevo i capelli fin sotto il sedere :D ) e con il tempo il nido di airone si è trasformata in una chioma naturale, liscia, curata. Ci vuole tempo e pazienza c'è poco da fare! :D
La paura degli esseri umani è paura di essere umani.
(Dio Come Stà? - Marta Sui Tubi)
Immagine
Avatar utente
Giusy San
 
Messaggi: 745
Iscritto il: mercoledì 16 ottobre, 2013 19:20
Località: Perugia

Re: Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Messaggioda Pier » sabato 29 agosto, 2015 23:13

Quanto alla durata di uno shampoo però bisogna dire, e non so se capiti anche a Matteo, avendo i capelli corti, a volte, l'unico modo per farli stare a posto è lavarli, anche se sono puliti. A me capita, per cui inevitabilmente, non amando bagnare i capelli e basta, finisco per fare uno shampoo più leggero, ma questo comporta che comunque usi prodotto. Infatti io in genere con uno shampoo da 250 ml ci faccio 3 mesi circa (poi va beh, me li rubano in casa, ma questo è un altro conto...)
Pier
 
Messaggi: 232
Iscritto il: giovedì 24 gennaio, 2013 20:53

Re: Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Messaggioda Shyntae » domenica 30 agosto, 2015 10:09

Beh certo, tutto è soggettivo :) Dicevo solo che secondo me quattro shampoo in sei mesi sono davvero tanti in qualunque condizione si abbia i capelli, tutto qui :) Poi ognuno è fatto a suo modo e usa quanto prodotto ritiene corretto, ma a mia esperienza (e delle persone che ho intorno) se se ne usa troppo poi si vede (capelli più grassi, con più problemi etc), per quello dicevo di cercare di limitarne un po' l'uso.

Concordo con Giusy comunque :D
Essere felici è un nostro dovere.
Avatar utente
Shyntae
 
Messaggi: 7449
Iscritto il: venerdì 18 novembre, 2011 17:39

Re: Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Messaggioda silvia88 » domenica 30 agosto, 2015 12:20

Più che altro, credo, usando così tanti shampoo nei primi mesi di passaggio all'ecobio si rischia di fare confusione.
Matteo tu dici che i prodotti che usi ti sembrano tutti uguali ma è strano: dovresti notare almeno qualche differenza (uno sarà più aggressivo, uno ti appesantirà di più i capelli, uno te li lascerà puliti più a lungo, etc). Forse usandone troppi contemporaneamente fai fatica appunto a capirne le differenze e di conseguenza fai fatica a capire che esigenze capillifere hai!
Avatar utente
silvia88
 
Messaggi: 6061
Iscritto il: giovedì 17 novembre, 2011 18:14

Re: Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Messaggioda Pier » domenica 30 agosto, 2015 12:35

Sì, comunque sono d'accordo sul non usare troppo prodotto e troppi prodotti insieme, anche perché alla fine non capisci cosa ti fa bene e cosa ti fa male. Poi se non hai grandi esigenze o grandi problemi, nemmeno al noti la differenza, magari questo è il suo caso.
Nun so ma secondo me adesso non resta che cercare di trovare la giusta diluizione e quantità di prodotto, prendere uno degli shampoo che comunque non gli ha (continuo a parlare in terza persona, non so perché :? ) creato problemi e ricominciare la ricerca del migliore.
Pier
 
Messaggi: 232
Iscritto il: giovedì 24 gennaio, 2013 20:53

Re: Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Messaggioda Matteo » venerdì 18 settembre, 2015 22:56

Ora sto sempre usando il lavaggi frequenti Tea Natura alla malva, stasera ho diluito 10 ml di shampoo in 50 di acqua... schiuma pochissima e avevo la sensazione che i capelli non fossero stati lavati bene, infatti ne ho preso un altro po', l'ho messo sulla mano direttamente e ho lavato di nuovo. L'altra volta stesse quantità di shampoo e acqua ed erano usciti puliti. Boh, non lo so. E c'è da dire che ora li ho anche più corti i capelli, perché li ho spuntati qualche giorno fa.

Sinceramente mi sto rompendo un po' il cazzo, scusate il linguaggio... diluire o non diluire, siete sicuri che cambi veramente qualcosa? Ma, soprattutto, mettiamo il caso che utilizziate 10 ml di prodotto, come me, e vi laviate i capelli 3 volte alla settimana: sono 30 ml alla settimana, quindi 120 al mese. Mi spiegate, essendo la maggior parte delle confezioni da 250 ml, come cavolo fa a durarvi 5-6 mesi?
Matteo
 
Messaggi: 48
Iscritto il: martedì 10 febbraio, 2015 21:28

Re: Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Messaggioda barbara » sabato 19 settembre, 2015 07:39

Personalmente li lavo 2 volte a settimana e considerando che un flacone da 250ml mi dura almeno 4 mesi, direi che non uso 10ml ogni volta ma me ne basta meno. Non ho mai misurato :)
diluire o non diluire per me fa un'enorme differenza; se non diluisco non si sparge bene e quindi i capelli non si lavano bene ma si appesantiscono. In generale ho visto che è così anche per la maggior parte delle persone, ma siamo tutti diversi quindi se tu ti trovi bene a non diluire, non sei obbligato a farlo.
Tutto per un'unica meraviglia.
Avatar utente
barbara
AmministratriceSuprema
 
Messaggi: 21726
Iscritto il: martedì 17 luglio, 2007 22:07
Località: Pescara

Re: Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Messaggioda uvafragola » sabato 19 settembre, 2015 09:00

Matteo ha scritto:diluire o non diluire, siete sicuri che cambi veramente qualcosa?

a me cambia, nel senso che, avendo tanti capelli (che appena si bagnano diventano anche pesanti da spostare), la diluizione fa si che lo shampoo mi vada a finire bene sulla cute (uso uno spargishampoo di riciclo, un flaconcino delle tinte fai da te con il beccuccio lungo e sottile).
e quindi, come barbara, li lavo molto meglio.
se lo uso puro, invece, mi sembra si fermi sui capelli e poi non riesco a massaggiare bene la cute, che è l'unica cosa davvero sporca.
non so quanto mi duri uno shampoo, non ci ho mai badato (ma io lavoro circa ogni 5 giorni), ma con la diluizione so di usarne meno (se non diluisco finisce che abbondo proprio perchè mi sembra di non arrivare dappertutto)
Avatar utente
uvafragola
TraCampi&Nuvole
 
Messaggi: 7523
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:23
Località: Sicilia dell'est (ma lombarda di origine)

Re: Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Messaggioda Shyntae » sabato 19 settembre, 2015 10:25

Concordo con le altre :)
Per quanto riguarda poi me nello specifico, io diluisco tanto lo shampoo e mi trovo bene così, se lo diluisco (o nulla) poco comunque non riesco ad arrivare bene sulla cute ovunque (ho una marea di capelli) e come per barbara mi si appesantiscono i capelli. Credo di usare 10 ml di shampoo quando faccio due passate (mai misurati però), ma lavo i capelli due volte a settimana e li ho lunghi circa fino alle spalle, quindi 80ml al mese circa, ergo più o meno 3 mesi per flacone. Quando faccio regolarmente solo una passata mi dura di più chiaramente (4 mesi o anche qualcosina in più).
Aggiungo anche però che personalmente ho trovato lo shampoo della tea uno dei peggiori provati in vita mia, l'ho finito in due mesi scarsi perché non mi lavava nulla e anche io avevo problemi nel trovare una diluizione decente, col risultato di usarne di più.
Infine, se comunque hai problemi a trovare uno shampoo che ti soddisfi o a gestire la diluizione io ti suggerirei di buttarti su uno degli shampoo a inci verde da supermercato, come l'Esselunga gabbiano o il vivi verde, hanno una resa molto simile agli shampoo tradizionali e lavano molto -> ne basta meno e costano pure poco.
Essere felici è un nostro dovere.
Avatar utente
Shyntae
 
Messaggi: 7449
Iscritto il: venerdì 18 novembre, 2011 17:39

Re: Capelli e svolta ecobio [riassunto pg 158]

Messaggioda Pier » sabato 19 settembre, 2015 13:04

Anche io sono pro diluizione perché lavano meglio e più facilmente. Ma dipende dallo shampoo, alcuni mi trovo bene in entrambi i modi. Inoltre uso tra i 5 e 7 ml di shampoo, diluiti in più o meno 40/50 ml di acqua.
Faccio due passaggi: con una piccola parte di questo mix faccio una prima lavata che non fa (o fa poca) schiuma, per eliminare un po' dello sporco, massaggio e sciacquo, e poi un secondo passaggio con il resto del prodotto e in questa fase fa molta schiuma.
Tutto dipende da quanto sono sporchi i capelli, perché a volte non mi serve fare così. Forse è questo il passaggio che ti manca.
Pier
 
Messaggi: 232
Iscritto il: giovedì 24 gennaio, 2013 20:53

PrecedenteProssimo

Torna a i cosmetici, la pelle e il pianeta

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti