di Barbara Righini
online dal 2005

latte si/latte no

L'angolo del consumatore consapevole. Decrescita, consumo critico, boicottaggio, alimentazione, autoproduzione: tutto ciò che non riguarda la cosmesi e i detersivi!

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea

latte si/latte no

Messaggioda Vecchia Zia » sabato 01 marzo, 2008 21:39

Trascinata dal topic sul rispetto per i gusti altrui, mi è tornato in mente un vecchio dubbio che mi avevano fatto venire anni fa...
Avevo sentito dire che è "sbagliato" per un essere umano adulto bere latte sia perchè il latte è un alimento destinato solo alla prima infanzia sia perchè per un homo sapiena sapiens bere latte bovino è una forzatura. Mi hanno addirittura detto che è per questo motivo che ci sono tante persone allergiche al latte...
Questa cosa ha un fondamento? Qualcuno di voi ne sa qualcosa?

Io, di mio, ho il dubbio che le tante persone allergiche ai latticini siano, come le tante persone intolleranti al glutine, il prodotto dell'industria alimentare moderna che deve per forza cacciare schifezze dovunque. Sono secoli che non assaggii il latte "da super" ma me lo ricordo schifosissimo e completamente diverso dal "vero latte"... Insomma, penso che il latte sia stato "snaturato" dai metodi di allevamento e conservazione.... Sono matta? :lol:
Vecchia Zia
 
Messaggi: 1199
Iscritto il: giovedì 04 ottobre, 2007 14:09

Messaggioda RaelDelMare » domenica 02 marzo, 2008 00:42

Bè diciamo che è innaturale che un uomo adulto beva latte di mucca... chissà se una mucca adulta potrebbe bere latte di umano.
Comunque io sono abbastanza intollerante, mi fa stare malissimo una tazza di latte, che sia intero, parzialmente scremato, scremato, alta digeribilità ecc ecc
Al gusto mi piace molto, però ci ho rinunciato.

Vecchia Zia ha scritto:Questa cosa ha un fondamento? Qualcuno di voi ne sa qualcosa?


Si ha un fondamento.
Domani (ora ho troppo sonno...) ti cerco le fonti dove l'ho letto.
Una volta ho seguito una conferenza di una nutrizionista non vegetariana, che diceva che gli anormali sono quelli che il latte estraneo al proprio, lo digeriscono :roll:
Dalila
Recensioni makeuppose e varie :D http://raelmente.blogspot.com/
Avatar utente
RaelDelMare
InciMouse
 
Messaggi: 4789
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 12:42
Località: Roma

Messaggioda BettyBennet » domenica 02 marzo, 2008 08:59

RaelDelMare ha scritto:Una volta ho seguito una conferenza di una nutrizionista non vegetariana, che diceva che gli anormali sono quelli che il latte estraneo al proprio, lo digeriscono :roll:

Anormale a rapporto :shock:
La mattina ora bevo il latte di soia e utilizzo questo nelle preparazioni, però posso mangiare yoghurt e formaggi tranquillamente (un pomeriggio ho mangiato mezzo kg di yoghurt senza fare una piega...).
aNobii :love:
"Yesterday is history, tomorrow is a mystery, but today is a gift. That is why it is called the present."
Oogway, Kung Fu Panda
Avatar utente
BettyBennet
 
Messaggi: 4681
Iscritto il: venerdì 20 luglio, 2007 11:03
Località: Bassa padana bolognese

Messaggioda AMELIE » domenica 02 marzo, 2008 12:22

io sono per il "latte no " .. ..
a parte la mia leggera intolleranza (che mi permette comunque qualche strappo alla regola senza conseguenze eccessivamente catastrofiche) dopo aver letto un paio di cose mi sono quasi completamente convinta che il latte (e suoi prodotti derivati)non facciano per noi ........oh meglio forse forse fanno più male che bene.........
certo non considero tutte le informazioni come oro colato o verità assolute ,più che altro sono informazioni talmente in contrasto con quello che è sempre stato detto sulle propietà del latte che in effetti mi hanno lasciato perplessa e allibita.
ho letto : "dossier su latte e formaggi killer " di renè andreani e lorenzo ramacciotti .......
ecco alcuni luoghi comuni che vengono sfatati e i danni riconducibili a consumo di latte :
1) non è fonte di calcio così preziosa anzi..........cito "l'assimilazione di calcio nel corpo umano avviene solo quando è in rapporto 2:1 con il fosforo .nessun latte animale ha questo rapporto perciò nell'uomo non avviene nessuna assimilazione di calcio.......il corpo può ricavare tutto il calcio di cui ha bisogno da una dieta sana e naturale"
il calcio in eccesso che il corpo non riesce ad assimilare può provocare calcoli renali ,alla cistifellea etc....

2)i bambini che lo consumano nei primi nove mesi subiscono danni per esempio al fegato o al cuore a causa di un eccesso di grassi e proteine ,anemia ,coliche problemi gastrointestinali......
e poi vengono forniti dieci motivi per cui i latticini provocano il cancro........
ovviamente queste sono solo alcune cose striminzite che ho riportato ......ma ce ne sono anche altre .......
:boh:
poi si può leggiucchiare anche qua .......http://www.promiseland.it/view.php?id=2066
ponderate un pò ...........io cerco di eliminarlo .......... ;-)
Immagine
Avatar utente
AMELIE
 
Messaggi: 1351
Iscritto il: lunedì 23 luglio, 2007 10:05

Messaggioda annuska » domenica 02 marzo, 2008 13:03

faccio parte di quel grandissimo gruppo di bambini cresciuti a lattelattelatte perchè "fa tanto bene!"... per darvi un'idea: bevevo una bella tazzona di latte tutte le mattine e i miei spuntini consistevano in altri latticini (jogurt, budino, formaggi vari, ecc.).
non avevo idea degli studi che erano stati effettuati sul consumo di latte da parte degli esseri umani finchè tempo fa non è uscito quello studio che collegava il consumo di latte all'acne e allora mi sono informata meglio e ho deciso di provare, se non proprio ad eliminare, almeno a limitare il consumo di latte e derivati. ho eliminato il latte a colazione e i latticini fuori pasto, ora mi limito a uno jogurt a colazione (mi piace troppo per poterci rinunciare! :P) e raramente un pochino di formaggio durante i pasti.
risultati? la pelle è migliorata e anche la digestione... certo, io non ho mai avuto problemi a digerire latte e latticini, però mi rendo conto che ora è tutto meno "pesante", cosa che prima consideravo come una cosa perfettamente normale.

questa è la mia esperienza e come tale va presa, di certo non vale quanto uno studio scientifico però per me è stata illuminante :)
annuska
 
Messaggi: 2250
Iscritto il: mercoledì 08 agosto, 2007 14:02
Località: Prov. PV

Messaggioda Daniela » domenica 02 marzo, 2008 14:49

Avevo sentito dire che è "sbagliato" per un essere umano adulto bere latte sia perchè il latte è un alimento destinato solo alla prima infanzia sia perchè per un homo sapiena sapiens bere latte bovino è una forzatura. Mi hanno addirittura detto che è per questo motivo che ci sono tante persone allergiche al latte...


Si, è quello che mi ha detto addirittura il medico :blnk: !

edit: l'ho trovata per caso oggi, non potevo non metterla :D
Immagine
Ultima modifica di Daniela il domenica 02 marzo, 2008 21:54, modificato 1 volta in totale.
[img]http://www.psicologiacams.it/daniela[1].gif[/img]
Avatar utente
Daniela
 
Messaggi: 695
Iscritto il: giovedì 17 gennaio, 2008 02:12

Messaggioda emita » domenica 02 marzo, 2008 15:49

Posso dire una cosa che rischia di essere un po' OT? Secondo me, al di là del discorso sul fatto che il latte sia salutare o no, non ha comunque molto senso invocare argomenti o giustificazioni che hanno a che fare con la naturalità o innaturalità di un certo uso, o paragonarci alla mucca che non beve il nostro latte. Lo dico senza polemica, ma davvero per me queste discorsi suonano come un po' fuorvianti, dal momento che siamo sì animali, ma non animali come gli altri, in quanto formati e modellati dalla cultura, elemento che non appartiene alle altre specie. Per cui, ben vengano argomenti e spiegazioni in cui si dimostra che magari il latte non è così salutare, ma senza invocare ragioni presunte naturali. Almeno secondo me ;)
Emi
emita
 
Messaggi: 162
Iscritto il: mercoledì 25 luglio, 2007 21:35

Messaggioda Vera » domenica 02 marzo, 2008 15:52

Anch'io sono per il "latte no", detto sinteticamente perché il latte è un alimento che ciascuna specie produce per i cuccioli della propria specie.
Noi non siamo cuccioli e soprattutto non siamo vitelli, quindi mi sembra del tutto logico non digerirlo.
Citando ovosodo:
E' molto probabile che il lattosio ti dia qualche problema, ed è altrettanto probabile che non lo sai o dai la colpa a qualcos'altro.

Il fenomeno è talmente diffuso da essere classificato su Wikipedia come una "caratteristica del genere umano" [1, 2, 3]. Uno studio ha dimostrato che ne soffre il 71% dei Siciliani.

(i link nel quote sono cliccabili)

Non c'ho voglia di passare per l'ennesima volta per quella che fa la paternale, comunque cercando in rete le info si trovano e ssnv.it ha un'intera sezione nella parte "nutrizione vegetariana" legata al latte e all'intolleranza ai latticini.
-----------
Il mio blog
Avatar utente
Vera
VeganCheCorreCoiLupi
 
Messaggi: 10173
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:32
Località: Roma

Messaggioda koala » domenica 02 marzo, 2008 16:39

Il mio rapporto con il latte è sempre stato di amore e odio.
Fin da piccolissima sono risultata intollerante al latte quindi fino ai 6 anni ho bevuto solo latte di soia, poi ho provato a reintrodurlo e sembrava non ci fossero problemi, fino ai 16 anni. Di nuovo intolleranza, questa volta fortissima, pure se mangiavo qualcosa preparato con una piccolissima dose di latte stavo le ore con i crampi alla pancia. Quindi di nuovo niente latte per qualche anno e poi l'ho ripreso gradualmente.
Ora non mi da molto fastidio rispetto ad una volta, faccio fatica a digerirlo ma senza crampi spaventosi e mi da problemi alla pelle. L'ho comunque eliminato. Non è stato uno sforzo troppo grande, i formaggi li ho comunque sempre odiati, a parte la mozzarella, gelati e yogurt si possono facilmente sostiruire. Mi manca la tazzona di latte caldo la sera, quella si mi manca tanto :cry: Ho provato pure i vari latti senza lattosio, all'inizio sembra non diano problemi, ma a lungo andare sono punto e a capo.
Quindi ora per me solo latte d'avena, unica eccezione il burro, ma per quello che lo uso non mi da problemi.
Avatar utente
koala
 
Messaggi: 175
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:01

Messaggioda Blackrose » lunedì 03 marzo, 2008 00:12

Io sono una lattofila! Adoro il latte è l'alimento che amo di più! Ne ho bevuto per anni senza mai avere problemi, anzi!
Ora invece il problema c' è. Da vera intenditrice dico che il latte non è più quello di una volta. Francamente a parte il nostrano (e non sempre) di latte buono non ne bevo più da un bel pezzo. :? E se all'inizio era solo un problema di gusto ora sta diventando un problema di intolleranza, cioè non lo digerisco più! Credo che sia sempre colpa della produzione eccessiva, ormai il latte non è più puro!
A malincuore sono passata al latte di soja, ma credo che qulache strappo lo farò, magari col latte bio.
Blackrose
 
Messaggi: 171
Iscritto il: venerdì 14 settembre, 2007 22:18

Messaggioda Vera » lunedì 03 marzo, 2008 09:57

Scusate... non so se sono io esagerata o cosa.

Ma perchè stare ricominciando a portare il discorso sui gusti personali? Sul latte come "coccola" o come cosa alla quale non potete rinunciare?

Il discorso di Vecchia Zia verteva esclusivamente su considerazioni slasutistiche, se non sbaglio.

Mi sembra scorretto trasformare anche questo thread in un'apologia ed in una difesa a tutti i costi dei derivati animali.


Barbara ti chiedo scusa se questo intervento ti sembra fuori luogo, non sono riuscita a trattenermi.
Spero di aver parlato con toni sufficientemente pacati da non generare polemiche, comunque sia continuate pure come preferite, sarà Vecchia Zia eventualmente a correggere il tiro della discussione.
-----------
Il mio blog
Avatar utente
Vera
VeganCheCorreCoiLupi
 
Messaggi: 10173
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 11:32
Località: Roma

Messaggioda chiaraonline » lunedì 03 marzo, 2008 10:01

io sono per il latte NO.
Nella nostra società il latte viene propagandato per alimento sano e necessario che in realtà NON è nel senso che proprio non serve in un'alimentzione adulta, tant'è che la lattasi diminuisce man amo che si cresce. Certo uno può forzarla e continuando a bere latte spingere l'organismo a risintetizzarla ma nel naturale corso nons arebbe così. Tant'è che in natura solo l'essere umano beve latte anche in età adulta.

Non vorrei passare per una estremista ma davvero il latte fa male, crea tutta uan serie di disturbi dagli sfoghi sulla pelle, alle cisti sottocutanee, al muco e catarro, alla diminuzione di assorbimento dei nutrienti al livello del tenue.

A mio avviso è un po' come lo zucchero o il pomodoro, alimenti che sono iper diffusi ma che dovrebbero essere assunti con parsimonia (ps: il pomodoro solo per chi ha irritazioni) e nei momenti giusti e invece ci martellano dicendo che bisogna sempre mangiarli
chiaraonline
 
Messaggi: 341
Iscritto il: mercoledì 31 ottobre, 2007 15:37
Località: PR

Messaggioda kore » lunedì 03 marzo, 2008 10:20

A mio avviso non fa benissimo probabilmente. Non penso sia qualcosa di estremamente salutare e necessario. Però mi piace e spesso lo bevo la mattina col caffè. Però mi da molto fastidio a livello intestinale, per esempio poi evito come la peste mozzarella sulla pizza sennò sto da schifo per un giorno intero. A pensarci bene è avvenuto ad un certo punto, dopo che per diverso tempo alle superiori non facevo colazione la mattina, quindi poco latte.
Immagine
Avatar utente
kore
 
Messaggi: 390
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 22:40
Località: Bologna

Messaggioda Micia » lunedì 03 marzo, 2008 13:05

Mi sembra scorretto trasformare anche questo thread in un'apologia ed in una difesa a tutti i costi dei derivati animali.


Nessuno sta provando a fare questo.
Io ad esempio sto provando a eliminare latticini per un mesetto per vedere se la mia pelle e stomaco migliorano.
MA mi pare eccessivo essere integralisti e dire il latte è innaturale. Alcune persone possono anche ritenerlo così però non si può dare dell'innaturale a chi beve il latte! Dai! Sono millenni che l'uomo lo fa, come sono millenni che l'uomo come tutte le specie animali caccia e mangia carne. Io non sono contro i vegetariani o i vegani E CI MANCHEREBBE anzi li/vi ammiro molto e io sto anche tentando di dimunuire l'assunzione di carne.

MA VIVIAMO E LASCIAMO VIVERE! Soprattutto in forum come questi :)
Avatar utente
Micia
 
Messaggi: 408
Iscritto il: giovedì 26 luglio, 2007 14:58

Messaggioda baciuck » lunedì 03 marzo, 2008 13:06

chiaraonline ha scritto:
Non vorrei passare per una estremista ma davvero il latte fa male, crea tutta uan serie di disturbi dagli sfoghi sulla pelle, alle cisti sottocutanee, al muco e catarro, alla diminuzione di assorbimento dei nutrienti al livello del tenue.


Quoto. Il fatto che il livello di tollerabilità del latte e derivati vari da persona a persona è fuor di dubbio; ma il latte, ahimè, intossica piano piano, e magari uno non se ne accorge ma poi gli esce un acciacco all'alluce (esempio stupido) che non se ne spiega il motivo e magari potrebbe dipendere da un eccesso di tossine.
Latte e frumento sono gli allergeni più potenti per il genere umano.
Io come sempre suggerisco a tutti di provare a rinunciare per una ventina di giorni a qualsiasi forma di latticino e vedere se si riscontrano delle differenze di salute, di pelle, di stanchezza.
Una considerazione e un avvertimento: il latte è acidificante e troppo latte limita per assurdo l'assunzione di calcio nelle ossa ma anzi lo sottrae; latte e caffè sono uno degli alimenti più indigeribili insieme a pomodoro e mozzarella.


Un'ultima cosa: parlare di alimentazione è diventato il tabù di questo millennio. Come se ne parla ci si sente subito tirati in ballo o criticati per le nostre abitudini. Non credo che qua dentro ci sia qualcuno che voglia criticare delle persone in particolare, piuttosto si cerca di esporre alcuni punti di vista per discuterne insieme. Non mi sembra innaturale la persona che beve latte, mi sembra però innaturale che le industrie spingano fortemente il consumo di questo alimento che bene non fa.
baciuck
 
Messaggi: 421
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 10:35
Località: Somewhere Back In Time World Tour

Prossimo

Torna a Oltre la cosmesi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti