di Barbara Righini
online dal 2005

lavastoviglie

Commenti, ricette fai da te, recensioni.

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Messaggioda mara » giovedì 11 giugno, 2009 12:25

ipotizzo una cosa tra le varie informazioni reperite:
il grasso fa unione con i detersivi (un pò meno se sono ecologici forse). riveste quindi primaria importanza lo stato delle stoviglie che infilate in lavastoviglie. più sono sporche più questi due elementi si aggregano creando i vari tipi di problemi di cui si parla: aloni, filtro intasato di continuo, rimasugli etc...
togliete bene cose grasse tipo parmigiano, sughi dalle stoviglie (per bene intendo una buona sgrossata)...lo so si consuma più acqua ma questo permette anche di fare il ciclo di pulizia della lavastoviglie ogni morte di papa e di mantenere la lavastoviglie in ottimo stato. (intendo che passano diversi anni tra una pulizia e l'altra).
mara
 
Messaggi: 628
Iscritto il: domenica 23 settembre, 2007 11:58
Località: san benedetto del tronto (AP)

Messaggioda Viola74 » martedì 23 giugno, 2009 20:01

leggo solo ora gli ultimi post...
secondo me, mara, hai sicuramente ragione.
prima di passare all'ecobio ho sempre usato il detersivo liquido finish (bottiglione giallo) e nient'altro. ho sempre tolto con la spugnetta tutti i residui, in modo da fare con la lavastoviglie un ciclo breve a temperature non altissime, con poco consumo di acqua e di energia.
da due mesi circa sto usando l'Almacabio in polvere, con le stesse abitudini: pulizia preliminare e ciclo economico.
in 3 anni che uso la lavastoviglie, non ho mai avuto problemi e neanche mi è mai venuto in mente di fare il ciclo di lavaggio a vuoto. l'interno non puzza e non vedo incrostazioni!
per il prelavaggio a mano, uso pochissima acqua e pochissimo detersivo liquido: è soprattutto la spugnetta che mi aiuta! però poi la lavastoviglie mi toglie gli odori, l'unto, e sono sicura che risciacqua bene! :D

finora è andata sempre bene (chissà forse il detersivo in polvere è più solubile di una pastiglia?) ma se dovessi avere problemi perché l'Almacabio intasa gli scarichi, vi farò sapere!
Avatar utente
Viola74
 
Messaggi: 459
Iscritto il: martedì 16 dicembre, 2008 11:01
Località: Roma

Messaggioda piper » martedì 11 agosto, 2009 08:46

elsatar ha scritto:1) Fai un litro di soluzione al 15% cioè:
- 850 grammi di acqua
- 150 grammi di acido citrico


Scusa elsatar, ma sul sito di officina naturae dice che la soluzione al 15% significa 150gr di citrico per 1 litro di acqua :?: scusa ma non capisco niente di chimica, mi confermi queste dosi o le altre per favore :oops:
Avatar utente
piper
 
Messaggi: 1853
Iscritto il: lunedì 13 agosto, 2007 09:33

Messaggioda Piccolissima » domenica 04 ottobre, 2009 10:33

elsatar ha scritto:
Hely ha scritto:Ma rovina anche la lavatrice se si usa ad ogni lavaggio al posto dell'ammorbidente?


Sì, ovviamente alla lunga.
Il problema è che è più aggressivo con i metalli di quanto lo sia ad esempio il citrico, quindi è da evitare essendo entrambi gli elettrodomestici di acciaio; basta usare l'acido citrico ;) .

Ciao Elsatar :)


ah, quindi in pratica il citrico va melgio solo perchè meno aggressivo?
Quindi, diciamo che se l'aceto da problemi alla lunga, alla "lunghissima" poterbbe dare problemi anche l'acido citrico??
Avatar utente
Piccolissima
 
Messaggi: 182
Iscritto il: giovedì 02 luglio, 2009 15:22
Località: Abruzzo Coast

Messaggioda elsatar » domenica 04 ottobre, 2009 15:24

Non credo, nessuno ne ha mai parlato Zago l'acido citrico lo consiglia; forse l'effetto non è apprezzabile prima della morte per vecchiaia della lavastoviglie.

Ciao Elsatar

P.S. all'altro topic dove hai posto lo stesso problema non rispondo, tanto vedi questo ;)
elsatar
 
Messaggi: 1751
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:51

Messaggioda Piccolissima » domenica 04 ottobre, 2009 16:12

elsatar ha scritto:Non credo, nessuno ne ha mai parlato Zago l'acido citrico lo consiglia; forse l'effetto non è apprezzabile prima della morte per vecchiaia della lavastoviglie.

Ciao Elsatar

P.S. all'altro topic dove hai posto lo stesso problema non rispondo, tanto vedi questo ;)


:oops:
grazie ;)
Avatar utente
Piccolissima
 
Messaggi: 182
Iscritto il: giovedì 02 luglio, 2009 15:22
Località: Abruzzo Coast

Messaggioda valefaramir » lunedì 05 ottobre, 2009 16:23

valefaramir ha scritto:Vorrei dire una cosa riguardo al fatto di aprire la lavastoviglie:ho letto su un libro che non bisogna farlo per la salute,perchè ne fuoriescono vapori cancerogeni. Voi che ne pensate?Avete mai sentito una roba del genere?Varrà anche se si usano prodotti bio? :shock:

Io uppo timidamente la mia domanda perchè la cosa mi ha colpito assai e mi viene in mente ogni singola volta che apro la lavastoviglie. Avete qualche idea se abbia senso o no?Ovviamente uso prodotti comprati al Natura si locale(che si chiama in un altro modo)ma non sono in grado di dire se siano bio 100% o no :oops:
Avatar utente
valefaramir
Skywalker
 
Messaggi: 1599
Iscritto il: mercoledì 30 luglio, 2008 12:34
Località: parigi-milano

Messaggioda Viola74 » lunedì 05 ottobre, 2009 16:32

accidenti, io non l'avevo mai sentito dire!! :shock:
ma non aprendo la lavastoviglie, questi vapori cancerogeni non si depositano sulle stoviglie, asciugandosi o rimanendo sottoforma di condensa??
e poi, cosa ci può essere di cancerogeno se la lavastoviglie usa solo un detersivo ecobio?? potrei crederlo se si trattasse di brillantanti chimici e schifezze varie...
c'è qualcuno che lo sa con certezza?
Avatar utente
Viola74
 
Messaggi: 459
Iscritto il: martedì 16 dicembre, 2008 11:01
Località: Roma

Messaggioda mamy_ro » martedì 13 ottobre, 2009 22:50

volevo solo aggiungere qualcosa che il tecnico l'ultima volta mi ha spiegato ben bene, cerco di esser breve:
1) sale solo da lavastoviglie anche il più economico (italkaki €0,39kg) ma sempre pieno, non deve mai mancare.
2) pasticche costo enorme rispetto alla polvere (confrontare il prezzo al kg), la quantità di una pasticca è enorme : metà è più che sufficiente, quelle 4 o 5 in uno hanno già il brillantante quindi non andrebbe messo nella vaschetta.il brillantante potrebbe essere omesso sarebbe solo un problema estetico per noi, basterebbe aprire la lavastoviglie prima dell'asciugatura, però ha aggiunto meglio l'alone di una goccia che una spalmata uniforme di detersivo che "ci sembra lucido".
3) Cura lavastoviglie lavaggio con 1 lt di aceto a vuoto ogni tanto ed è ok.

Io gli ho creduto, le sue idee mi sono piaciute, da quando ho diviso le pasticche non riesco a finire ancora la scorta! Al posto dell'aceto e del brillantante stò usando l'acido citrico seguendopromiselan e le idee di zago.Spero di esservi stata utile.
scusate sono nuova. :oops: complimenti a tutti per le dritte
mamy_ro
 
Messaggi: 10
Iscritto il: sabato 22 agosto, 2009 00:41

Messaggioda Viola74 » mercoledì 14 ottobre, 2009 08:41

molto interessanti le tue informazioni e sono d'accordo soprattutto sull'evitare il brillantante! :D
per quanto riguarda il punto 3, un litro di aceto dove bisognerebbe metterlo? versato a caso all'interno della lavastoviglie? non è tanto un litro?
Avatar utente
Viola74
 
Messaggi: 459
Iscritto il: martedì 16 dicembre, 2008 11:01
Località: Roma

Messaggioda elsatar » mercoledì 14 ottobre, 2009 11:33

Se vuoi usare l'acido citrico invece dell'aceto puoi mettere un litro e mezzo di soluzione al 15% direttamente nella lavastoviglie (lo stesso vale anche per la lavatrice con la differanza che lo metti dalla vaschetta perchè non te le fa aprire), scegliendo il programma con temperatura più alta. Ovviamente devi evitare che venga scaricato, quindi se la tua macchina scarica come prima cosa lo metti dopo, se la macchina con quel programma fa il prelavaggio lo metti dopo.

ciao Elsatar
elsatar
 
Messaggi: 1751
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:51

Messaggioda Viola74 » mercoledì 14 ottobre, 2009 11:40

grazie Elsatar, ma credo che proverò con l'aceto! l'acido citrico non so neanche dove trovarlo! :)
Avatar utente
Viola74
 
Messaggi: 459
Iscritto il: martedì 16 dicembre, 2008 11:01
Località: Roma

Messaggioda elsatar » sabato 17 ottobre, 2009 15:13

Viola74 ha scritto:grazie Elsatar, ma credo che proverò con l'aceto! l'acido citrico non so neanche dove trovarlo! :)


Non è difficile trovarlo, lo vendono le agricole che hanno prodotti per l'enologia. L'aceto alla lunga corrode il metallo...

Ciao Elsatar
elsatar
 
Messaggi: 1751
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:51

Messaggioda fainne » martedì 10 novembre, 2009 10:36

Ciao! Vi risulta che un lavaggio a vuoto con bicarbonato possa pulire e sgrassare la lavastoviglie? Sulla scatola del bicarb. consigliano di impiegarlo anche così, possibile?
e diventare belli con creme da spalmare dimenticando tutto in un'estate al mare
Avatar utente
fainne
 
Messaggi: 144
Iscritto il: venerdì 27 luglio, 2007 11:11

Messaggioda mara » martedì 10 novembre, 2009 13:24

si pulisce parecchio però la soluzione di acido citrico la fa più splendente :) o almeno l'ho notato io, così come l'acciaio del lavello. se uso il bicarbonato ok pulisce e toglie il calcare...ma se uso la dosa solvay è tutta un'altra cosa.
mara
 
Messaggi: 628
Iscritto il: domenica 23 settembre, 2007 11:58
Località: san benedetto del tronto (AP)

PrecedenteProssimo

Torna a Detersivi e detergenti casa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite