di Barbara Righini
online dal 2005

lavastoviglie

Commenti, ricette fai da te, recensioni.

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Messaggioda fainne » lunedì 01 settembre, 2008 13:43

Alla fine ho provato la ricetta "arrovesciare tutto dopo il primo scarico dell'acqua". Sono abbastanza soddisfatta del risultato, anche se urge una pulizia delle pareti + profonda con acqua e spugna. Poi, magari, un altro lavaggio con l'acido citrico.
e diventare belli con creme da spalmare dimenticando tutto in un'estate al mare
Avatar utente
fainne
 
Messaggi: 144
Iscritto il: venerdì 27 luglio, 2007 11:11

Messaggioda alcisa » giovedì 22 gennaio, 2009 12:26

Ieri ho acquistato la lavastoviglie :)

Non ce la facevo più a lavare i piatti a mano, passavo la sera davanti al lavello :oops: .... lo sò che non è una giustificazione valida, ma mi sono rotta, allora ieri l'ho comprata. Ho preso un modello tripla A che consuma solo 13 litri di acqua :shock: ( a me sembrano pochini, ma il venditore mi ha assicurato che bastano).

Ora mi chiedevo quali prodotti usare?
Per il brillantante sò che va bene l'acido citrico invece per il sale va bene anche quello da cucina? ....me ignorante :oops:
La luce di un mattino, l’abbraccio di un amico, il viso di un bambino
meraviglioso, meraviglioso… :)
Avatar utente
alcisa
 
Messaggi: 1858
Iscritto il: mercoledì 19 settembre, 2007 12:29
Località: Roma

Messaggioda Viola74 » domenica 25 gennaio, 2009 12:31

ciao! :)
avevo sentito dire che va bene anche l'aceto come brillantante, ma non ho mai provato, vorrei prima avere qualche conferma!
Io non sto usando niente come brillantante, mi sembra che non ce ne sia bisogno: quando la lavastoviglie finisce tutto il ciclo, non la apro subito ma la lascio chiusa per un bel po', e così non si formano le goccioline di calcare sulle stoviglie (l'ho letto sul manuale di istruzioni e funziona!)
Però io ho fatto la conversione ai prodotti eco-bio da pochi giorni, e quindi devo finire il bottiglione di finish liquido, per poi passare a detersivi verdi.
Quindi non so se il risultato che ho senza brillantante sia dovuto al finish o al sale, sempre della finish.

Per quanto riguarda il sale, chiedo anche io se può andar bene quello da cucina.

Infine, vorrei dire che io non mi sento tanto in colpa per l'uso della lavastoviglie, perché prima di tutto uso il programma più ecologico, come durata e come quantità di acqua, poi aspetto di caricarla al massimo, e poi anche perché lavandoli a mano, con la fissazione del detersivo che non veniva risciacquato bene, sprecavo un sacco di acqua!
Ora non mi resta che usare un prodotto eco-bio! :)
Avatar utente
Viola74
 
Messaggi: 459
Iscritto il: martedì 16 dicembre, 2008 11:01
Località: Roma

Messaggioda sissi » domenica 25 gennaio, 2009 17:26

sissi ha scritto:Una volta ho usato l'anticalcare della Finish, terrificante prodotto che impuzzolentisce tutta la casa

Poi ho fatto un lavaggio a vuoto con 1 litro di aceto, ma non è servito a nulla

Al supermercato ho trovato un prodotto in polvere che si mette nella vaschetta del detersivo, che dichiara di essere costituito da acidi di frutta naturale al 100%, non tossico, inodore (confermo, è vero), senza fosfati, il prodotto è questo: http://www.relevi.it/prodotti_dettaglio.cfm?ID=48


Comunque lo uso mooolto raramente, anche perchè sto usando il detersivo di Officina Naturae che lascia pochissimi residui


Oggi ho fatto il lavaggio della lavastoviglie con il prodotto che avevo citato, e cosa scopro? Che sulla bustina, nella descrizione del prodotto in italiano, francesce e tedesco indica "acidi della frutta al 100%", mentre in spagnolo, portoghese e inglese indica "acido citrico al 100%". Ho pesato la bustina, sono 40 grammi di acido citrico anidro (ma se è il tipo non anidro fa lo stesso). Praticamente si versa nella vaschetta del detersivo (la riempie completamente, quindi se non si vuole pesare l'acido citrico basta riempirla al massimo) e si fa un lavaggio normale senza stoviglie e senza detersivo!!!! :) :) :) :)
Avatar utente
sissi
 
Messaggi: 528
Iscritto il: lunedì 23 luglio, 2007 23:04

Messaggioda alcisa » martedì 24 febbraio, 2009 18:30

Viola74 ha scritto: quando la lavastoviglie finisce tutto il ciclo, non la apro subito ma la lascio chiusa per un bel po', e così non si formano le goccioline di calcare sulle stoviglie (l'ho letto sul manuale di istruzioni e funziona!)


Pensavo anch'io la stessa cosa, ma ho parlato ieri con un tecnico che mi ha suggerito di aprire la lavastoviglie quando finisce per evitare che si formi la condensa e quindi che le goccioline si depositino di nuovo sulle stoviglie (che giro di parole :oops:).
Praticamente io avevo\ho il problema delle gocce sui bicchieri, bruttissime, allora ho provato vari brillantanti (quello commerciale, l'aceto, l'acido citrico) ma non risolvevo :roll:
Ieri chiamo il tecnico per il collaudo (gratis :D ) e mi fà: Signora (e qui mi sono sentita come quella della pubblicità della C*lfort) ma non lo sa che bisogna aprire la lavastoviglie per far fuoriuscire il vapore in eccesso?
Ed io: No, che non lo so........(sennò non ti chiamavo :P )
La luce di un mattino, l’abbraccio di un amico, il viso di un bambino
meraviglioso, meraviglioso… :)
Avatar utente
alcisa
 
Messaggi: 1858
Iscritto il: mercoledì 19 settembre, 2007 12:29
Località: Roma

Messaggioda Viola74 » martedì 24 febbraio, 2009 18:50

ciao alcisa!
a me succede il contrario...se la apro subito poi mi ritrovo con i bicchieri con le gocce, mentre se la lascio chiusa, si asciuga tutto e ho i bicchieri e stoviglie senza tracce di calcare o condensa! quindi non ho bisogno di brillantanti.
non vedo l'ora di finire il bottiglione finish, per usare qualcosa di ecobio!
ma non ho ancora capito se il sale deve essere quello specifico per lavastoviglie o va anche bene quello grosso alimentare...a occhio sembrano uguali! :roll:
quello specifico è trattato? contiene qualche additivo chimico?
Avatar utente
Viola74
 
Messaggi: 459
Iscritto il: martedì 16 dicembre, 2008 11:01
Località: Roma

Messaggioda halioscia » martedì 24 febbraio, 2009 19:00

Ciao!
Qualcuna di voi usa il detersivo "self made" con limone, aceto e sale per la lavastoviglie??? Io lo faccio e non sembra malaccio...lascia solo qualche alone, ma volevo sapere se sono l'unica (tipo che sto facendo una super ca**ata) o sono in buona compagnia ;) :D
Avatar utente
halioscia
 
Messaggi: 232
Iscritto il: giovedì 04 dicembre, 2008 11:55
Località: Milano

Messaggioda alcisa » mercoledì 25 febbraio, 2009 15:45

Il detersivo self-made non l'ho provato :oops: , mi riprometto sempre di farlo ma so' pigra :P.
Per il sale mi hanno detto che quello da cucina non va bene perchè non puro, può esserci qualche micro granellino che ostruisce i tubi (almeno così ho capito io).

Ieri sera ho lasciato aperto lo sportello dopo il lavaggio e stamattina i bicchieri brillavano :D, meno male pensavo che l'acido citrico non funzionasse :oops:
La luce di un mattino, l’abbraccio di un amico, il viso di un bambino
meraviglioso, meraviglioso… :)
Avatar utente
alcisa
 
Messaggi: 1858
Iscritto il: mercoledì 19 settembre, 2007 12:29
Località: Roma

Messaggioda elsatar » mercoledì 25 febbraio, 2009 15:48

halioscia ha scritto:Ciao!
Qualcuna di voi usa il detersivo "self made" con limone, aceto e sale per la lavastoviglie??? Io lo faccio e non sembra malaccio...lascia solo qualche alone, ma volevo sapere se sono l'unica (tipo che sto facendo una super ca**ata) o sono in buona compagnia ;) :D


L'aceto alla lunga rovina la macchina, è un acido aggressivo sui metalli.

Elsatar
elsatar
 
Messaggi: 1751
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:51

Messaggioda halioscia » mercoledì 25 febbraio, 2009 19:53

Grazie ragazze!
Avevo qualche dubbio infatti.... :D
Peccato perchè era facile e veloce da fare :?
Avatar utente
halioscia
 
Messaggi: 232
Iscritto il: giovedì 04 dicembre, 2008 11:55
Località: Milano

Messaggioda Roisindubh » venerdì 06 marzo, 2009 17:35

elsatar ha scritto:
halioscia ha scritto:Ciao!
Qualcuna di voi usa il detersivo "self made" con limone, aceto e sale per la lavastoviglie??? Io lo faccio e non sembra malaccio...lascia solo qualche alone, ma volevo sapere se sono l'unica (tipo che sto facendo una super ca**ata) o sono in buona compagnia ;) :D


L'aceto alla lunga rovina la macchina, è un acido aggressivo sui metalli.


a sì eh? ma scusa la mi ignoranza, ma come mai l'aceto è aggressivo e il citrico no? Ho anche fatto chimica al liceo, ma ormai son passati due decenni....
Io attualmente uso l'aceto al posto del brillantante, ma oltre a non venir lucide le stoviglie ora mi è anche presa l'ansia di rompere la lavastoviglie (tanto la dovrò cambiare, è vecchissima e penso comsumi alla morte).
Avatar utente
Roisindubh
 
Messaggi: 929
Iscritto il: martedì 07 ottobre, 2008 15:08
Località: Firenze

Messaggioda elsatar » sabato 07 marzo, 2009 10:10

L'aceto è più aggressivo con i metalli il citrico meno.
Per fare il brillantante col citrico fai una soluzione al 15% o al 20%.
Poi puoi fare un lavaggio disincrostante ogni tanto mettento un litro, un litro e mezzo di soluzione di acido citrico nella lavastoviglie vuota e mandi il probramma lungo ad alta temperatura (se ha il prelavaggio aspetti che ricarichi l'acqua e solo allora ci metti la soluzione), la "ricetta" sta sul sito di Officina Naturae.

Ciao Elsatar
elsatar
 
Messaggi: 1751
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:51

Messaggioda valefaramir » sabato 07 marzo, 2009 22:52

Vorrei dire una cosa riguardo al fatto di aprire la lavastoviglie:ho letto su un libro che non bisogna farlo per la salute,perchè ne fuoriescono vapori cancerogeni. Voi che ne pensate?Avete mai sentito una roba del genere?Varrà anche se si usano prodotti bio? :shock:
Avatar utente
valefaramir
Skywalker
 
Messaggi: 1597
Iscritto il: mercoledì 30 luglio, 2008 12:34
Località: parigi-milano

Messaggioda Roisindubh » domenica 08 marzo, 2009 16:19

Grazie elastar! :D
Avatar utente
Roisindubh
 
Messaggi: 929
Iscritto il: martedì 07 ottobre, 2008 15:08
Località: Firenze

Messaggioda elsatar » domenica 08 marzo, 2009 20:06

:)
elsatar
 
Messaggi: 1751
Iscritto il: giovedì 19 luglio, 2007 13:51

PrecedenteProssimo

Torna a Detersivi e detergenti casa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti