di Barbara Righini
online dal 2005

AlmaWin - Detergente concentrato all'olio essenziale di...

Commenti, ricette fai da te, recensioni.

Moderatori: Letizia, Vera, Van3ssa, Serese, plesea, Tomatina

Messaggioda sgiompi » martedì 23 dicembre, 2008 11:08

ma la diluizione bisogna farla sul momento o posso preparare uno spruzzino e usarlo piano piano senza che vada a male o perda potere pulente?
Avatar utente
sgiompi
 
Messaggi: 203
Iscritto il: venerdì 28 novembre, 2008 17:56

Messaggioda barbara » martedì 23 dicembre, 2008 15:45

io lo faccio al momento.
Tutto per un'unica meraviglia.
Avatar utente
barbara
AmministratriceSuprema
 
Messaggi: 21727
Iscritto il: martedì 17 luglio, 2007 22:07
Località: Pescara

Messaggioda barbara » mercoledì 07 gennaio, 2009 21:42

Della serie: come ti giri e ti volti c'è una fregatura, dal forum di Zago:

i terpeni sono realmente molto tossici per gli organismi acquatici

Amen. Finisco il flacone e non lo ricompro più.
Tutto per un'unica meraviglia.
Avatar utente
barbara
AmministratriceSuprema
 
Messaggi: 21727
Iscritto il: martedì 17 luglio, 2007 22:07
Località: Pescara

Messaggioda valent1na » mercoledì 07 gennaio, 2009 22:52

Ma allora ste certificazioni Ecocert?? Boh!!!
Po' Comunque Perché Lì Là Qui Qua Sì Fa
Avatar utente
valent1na
 
Messaggi: 8943
Iscritto il: martedì 13 maggio, 2008 17:57
Località: Francia

Messaggioda Vecchia Zia » giovedì 08 gennaio, 2009 10:19

Ma nooooo.... :cry:
Che cavolo, quando avevo trovato il tread su promiseland questa cosa non l'aveva mica scritta però!
Possibile che questa cosa salti fuori a 5 anni di distanza?? Prima era solo potenzialmente allergizzante!! Non si contraddice un po' troppo spesso? :roll:
Vecchia Zia
 
Messaggi: 1198
Iscritto il: giovedì 04 ottobre, 2007 14:09

Messaggioda barbara » giovedì 08 gennaio, 2009 10:30

beh zia però sull'etichetta l'alberello col pescetto morto e l'avvertenza di alta tossicità per i pesci c'è davvero, io non l'avevo vista :sbong:
Tutto per un'unica meraviglia.
Avatar utente
barbara
AmministratriceSuprema
 
Messaggi: 21727
Iscritto il: martedì 17 luglio, 2007 22:07
Località: Pescara

Messaggioda Vecchia Zia » giovedì 08 gennaio, 2009 10:41

Per prima cosa quel disegnino sulla mia etichetta non c'è. Viene indicato solo il rischio di allergia e l'avvertenza che può causare danni ai polmoni se ingerito (le etichette le leggo bene ;) )
Per seconda cosa io sto perdendo fiducia in quel personaggio, dato che si accorge che il terpene è tossico solo DOPO che la ditta produttrice lo scrive in etichetta (così son capace anche io). Poteva anche risparmiarsi la sparata sul "decidere di inquinare o meno", dato che è stato LUI col suo nulla osta a far decidere a tutti di comprare quel prodotto.
Ma le legge le domande che gli vengono poste??
Davvero questa è la goccia... Ne ho abbastanza di scoprire che INCI che erano verdissimi e approvatissimi fino a due giorni fa diventano di colpo tossici. Ne ho abbastanza di dover ricontrollare un INCI ogni 3 giorni perchè non si sa mai che abbia cambiato idea.
Questo è davvero troppo. Se non fosse che li dentro non posto manco se mi pagano gli chiederei dov'erano i suoi neuroni quando nell'ottobre 2004 ha scritto "vai tranquilla". E ha pure parlato del terpene, percui sapeva che c'era.
Quando è troppo è troppo, davvero.
Vecchia Zia
 
Messaggi: 1198
Iscritto il: giovedì 04 ottobre, 2007 14:09

Messaggioda barbara » giovedì 08 gennaio, 2009 11:29

Zia, il fatto è che mentre noi ci scervelliamo per capire cosa usare e cosa no, si fanno nuovi studi e si scoprono nuove cose. Specialmente col REACH in corso e specialmente con la mania di certificazione dilagante.
Ora non so perchè sul tuo non ci sia il disegnino, forse l'hanno messo nei lotti successivi.
Tutto per un'unica meraviglia.
Avatar utente
barbara
AmministratriceSuprema
 
Messaggi: 21727
Iscritto il: martedì 17 luglio, 2007 22:07
Località: Pescara

Messaggioda Vecchia Zia » giovedì 08 gennaio, 2009 12:20

Non so che dire ma io articoli sulla presunta tossicità del terpene non ne trovo. Trovo solo le informazioni che avevo trovato nel 2004, ovvero che può causare allergia e che non è tossico, anzi, è approvato dall'EPA.
Due cose mi fanno imbufalire: la mancanza di segnalazioni e articoli che informino sulle nuove scoperte (ma di newsletter inutili me ne arrivano eccome...) e il fatto che quando succedono queste cose capisco che tra l'essere un "consumatore bue" che si fida della pubblicità e l'essere un consumatore "presunto consapevole" che si fida di una sola fonte il passo è breve.
Perciò prima di giudicare quel detersivo (tra l'altro non c'è nemmeno la certezza che la formulazione non sia cambiata: gli articoli che ho trovato si riferivano al terpene di arancio, segnalato sulla confezione che ho io, mentre quel post si riferiva ai "terpeni") esigo di avere una spiegazione plausibile e comprensibile.
Di mio, farò di tutto per trovare fonti alternative perchè sono stufa di stare in balia del giudizio di una persona che non ritiene di avere il dovere di spiegare perchè di punto in bianco una sostanza è peggio della bomba atomica.
Vecchia Zia
 
Messaggi: 1198
Iscritto il: giovedì 04 ottobre, 2007 14:09

Messaggioda barbara » giovedì 08 gennaio, 2009 14:21

beh, io intanto ho chiesto ;)
Tutto per un'unica meraviglia.
Avatar utente
barbara
AmministratriceSuprema
 
Messaggi: 21727
Iscritto il: martedì 17 luglio, 2007 22:07
Località: Pescara

Messaggioda Vecchia Zia » giovedì 08 gennaio, 2009 21:49

Ho letto.
E ho anche letto la solita risposta laconica e incomprensibile (del tipo "non ve l'ho detto prima perchè era ovvio, no??") che, a parer mio, conferma solo l'impressione che tutti hanno di quell'ambiente: una setta di maniaci che non hanno il minimo interesse a diffondere le informazioni e a farle comprendere.
E così non va bene.
Perchè per salvare il pianeta dobbiamo metterci tutti assieme. Perchè se a fare gli ambientalisti sono solo quei quattro mentecatti che "sanno tutto" non si cava un ragno dal buco.
Sai, vero, quali reazioni suscita il suo comportamento da idiota tronfio nelle persone che a costo di fatica e sacrifici si stanno convertendo all'eco-bio?
Te lo dico io: "beh, dato che alla fine tutto si rivela tossico, meglio che torno ad usare la roba che usavo prima e che costa anche meno".
Non critico la sua somma sapienza ma la sua innata incapacità di comunicare qualsiasi cosa che non sia la sua tronfiaggine.
E io cercherò altre fonti perchè davvero mi ha rotto i cosiddetti.

E mi chiedo: se il terpene è così tossico, perchè la natura l'ha messo nell'arancio?? :roll:
Io continuerò ad usare quel prodotto finchè non mi viene data una spiegazione meno cretina. Tra l'altro, la ragazza che aveva aperto quel topic aveva chiesto proprio se il prodotto era tossico.
Devo pensare che quel tronfione è imbecille e analfabeta o devo pensare che cambia idea a seconda di chi gli riempie le tasche??
Perchè sono davvero stufa di fidarmi di un incapace di quella risma.
Per fortuna è un insegnante mancato: se anche lui avesse fatto quel mestiere la scuola sarebbe davvero da buttare.
Vecchia Zia
 
Messaggi: 1198
Iscritto il: giovedì 04 ottobre, 2007 14:09

Messaggioda paveuta » giovedì 08 gennaio, 2009 22:14

Ehm,

ciao, giuro che mi sono presentata, io sono quella che ha fatto la domanda su promiseland perchè dopo aver letto le recensioni positive quando mi è arrivata la bottiglia con l'etichetta brutta ci sono rimasta male. Ho trovato un foglio di sicurezza del terpene dell'EPA, li posto su promiseland ma li riporto anche qui nel caso qualcuno sia in grado di valutare (io sono ignorante in materia):


12. ECOLOGICAL INFORMATION
“Marine Pollutant: Classified as slight hazard for water WGK-1 (self statement)”
Ecotoxicity: Fish Toxicity: LC-0 = 26 mg/l
LC-50 = 33 mg/l
LC-100=43 mg/l
Daphnia toxicity: not available
Alga toxicity: not available
Earthworm toxicity: not available
Plant toxicity: not available
Ozone Depletion Potential: Zero stratospheric
Global Warming Potential: Zero
Photodegradability: Atmospheric half-life = c.a. 1 hour.
(Note: d-Limonene, in common with other terpenes, represent a major sink for the undesirable troposheric ozone, removing the smog-forming catalyst nitrogen oxides and consuming ozone at an increased rate at night. While the material is photoreactive, the benefits of removing ozone and nitrogen oxides outweigh the negative with hydroxyl radical)
Biodegradability:
d-Limonene is a biodegradable solvent occurring in nature as the main component of peel oil.
100% in 28 days
Bio-Accumulation: Not available
Other Data: Chemical oxygen demand: 2.850 gO2/l or 3.280 gO2/kg


Ciao e mi auguro di non essere stata fuori luogo.
giuditta

Immagine
paveuta
 
Messaggi: 20
Iscritto il: domenica 13 aprile, 2008 19:21
Località: Balbriggan, Irlanda

Messaggioda barbara » giovedì 08 gennaio, 2009 22:29

Non sei per niente fuori luogo, anzi grazie!
praticamente perchè ci siano 0 pesciolini morti in un litro d'acqua, la dose di terpeni disciolta dev'essere di 26 mg o meno. Con 33 mg ne muore la metà, con 43 muoiono tutti. Non è proprio proprio incoraggiante...
Tutto per un'unica meraviglia.
Avatar utente
barbara
AmministratriceSuprema
 
Messaggi: 21727
Iscritto il: martedì 17 luglio, 2007 22:07
Località: Pescara

Messaggioda Vecchia Zia » giovedì 08 gennaio, 2009 22:43

Fatemi capire: il limonene (marchiato giallo solo perchè può dare reazioni allergiche e contenuto in quasi tutti i cosmetici) è compreso nella lista??
Sto davvero iniziando a fumare di rabbia.
Quel cretino aveva scritto come prima risposta "vai tranquilla" intendendo "vai tranquilla che così i pesci li ammazzi di sicuro"??
La tossicità del terpene è cosa così risaputa che s'è scordato di saperlo finchè non è comparsa l'etichetta brutta sul prodotto??
E soprattutto che utilità ha l'esistenza di quel borioso se alla fine Paveuta si è risposta da sola senza il suo preziosissimo e inestimabile aiuto???
Io mi sento presa per il KU. E anche tanto. E mi sono venute le lacrime agli occhi a sentire cos'ha detto mia mamma quando le ho detto che da stamattina quel detersivo inquina (gia, perchè era così risaputo che inquinava che nessuno lo sapeva...). A lei è venuta voglia di tornare al cillit bang e per poco tutto il lavoro che ho fatto con lei negli ultimi anni non è finito nel water. Scommetto che quando avrà finito quel detersivo non ci penserà due volte a prendere la prima porcata che trova alla coop, tanto ormai ha la certezza che nessuno le sappia dire cosa inquina o meno...
Sono furente.
E vi chiedo: esiste un altro mezzo di valutare gli INCI?? Un mezzo meno borioso e inestimabile, possibilmente...


Tornando al pratico: dato che sotto una certa quantità il terpene non ammazza i pesci, c'è modo di sapere quanto terpene c'è in quel detersivo e qual'è il dosaggio che non causa decessi? Il mio (o meglio i miei due: dato il nulla osta di sua maestà avevo fatto scorta...) non riporta quantità ne percentuali... A mio modesto parere non ce ne dovrebbe essere molto: mi è scappata una goccia pura su del legno verniciato e non ci sono stati danni... il terpene dovrebbe essere un solvente, giusto?
Vecchia Zia
 
Messaggi: 1198
Iscritto il: giovedì 04 ottobre, 2007 14:09

Messaggioda barbara » giovedì 08 gennaio, 2009 22:50

zia, puoi evitare gli insulti?
che poi chiamare cretino uno dei massimi esperti di chimica industriale in Italia non mi pare rispettoso per nessuno, anche se non ha dato subito un'informazione completa.
Le informazioni date dal biodiz ionario sono sempre da integrare, e non è infrequente avere pareri diversi dai suoi (vedi l'allume di potassio, o l'uso del sapone per la pelle), ma pensare che il tutto non valga più niente perchè non si è d'accordo con qualcosa mi pare esagerato.

Nota a margine: non ci sono detersivi che non inquinano punto. Ci sono quelli che inquinano meno. Io personalmente considererò questo come un incidente di percorso da non ricomprare, e mi orienterò su altro appena lo finisco.
Tutto per un'unica meraviglia.
Avatar utente
barbara
AmministratriceSuprema
 
Messaggi: 21727
Iscritto il: martedì 17 luglio, 2007 22:07
Località: Pescara

PrecedenteProssimo

Torna a Detersivi e detergenti casa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite